Un uomo e una donna, originari di Napoli, sono stati denunciati in stato di libertà per truffa dai Carabinieri della Compagnia di Martina Franca. La coppia sospetta è stata fermata dai militari, i quali, hanno sorpreso l’uomo in possesso di una somma di denaro in contante pari a 1.06,00 euro e una carta bancomat, mentre la donna aveva in borsa un sacchetto contenenti alcuni  gioielli e un ulteriore copiosa somma di denaro pari a 2.710,00 euro. Grazie all’indicazione del nome e del cognome dell’intestataria della carta bancomat, presenti sulla carte stessa, i militari sono riusciti a contattare la legittima proprietaria: si tratta di un’anziana di 75 anni, originaria di Brindisi, la quale ha riferito di aver subito una truffa. Infatti, la donna ha riferito di  aver ricevuto una telefonata in cui le era stato preannunciato l’arrivo, presso la propria abitazione, di un fantomatico funzionario pubblico che  avrebbe dovuto ritirare una somma di denaro necessaria a risarcire i danni cagionati dal figlio in occasione di un presunto sinistro, in realtà mai verificatosi. A quel punto, l’uomo si era presentato in casa dell’anziana vittima facendosi consegnare 500,00, alcuni gioielli e la carta bancomat. Denunciata anche la moglie per reato di favoreggiamento.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here