MARTINA FRANCA – Il personale del Commissariato di Martina Franca ha denunciato in stato di libertà per riciclaggio un 54enne di Martina Franca e posto sotto sequestro l’auto a lui intestata, risultata oggetto di furto.
Le indagini sono partite dal controllo di una Mini One con al volante una donna, residente nel Comune della Valle D’Itria: agli agenti è apparsa evidente una difformità tra la carta di circolazione ed il veicolo: la prima attestava che l’auto aveva il cambio meccanico mentre, in effetti, il veicolo controllato aveva il cambio automatico. Insospettiti, i poliziotti  hanno accertato che anche il telaio impresso sulla carrozzeria dell’auto era diverso da quello riportato sulla carta di circolazione.
Si è così scoperto che la Mine One era stata oggetto di furto, circa due anni fa, nel napoletano e di recente era stata immatricolata in Italia con la documentazione di un’auto di marca e modello identici, già registrata e circolante in Belgio. Il marito della conducente trovata al volante dell’auto ha dichiarato di averla acquistata qualche mese prima in provincia di Napoli, con pagamento in contanti ad un prezzo molto conveniente. È stato quindi denunciato per riciclaggio.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here