oznor

Il Martina non si limita al pareggio e vince con il più classico dei risultati 2 a 0 contro una nobile decaduta, il Barletta, molto simile la sua storia calcistica a quella del Martina. Una doppietta di Lopez porta  i biancazzurri in Eccellenza. E pensare che dopo due fallimenti calcistici difficilmente si pensava ci potesse essere una ripartenza. Lo ha fatto l’imprenditore Piero Lacarbonara,

La gioia del presidente Piero Lacarbonara abbracciato dalla sua famiglia

con due promozioni al suo attivo e con tante insidie sopportate, la più importante la paventata demolizione del Tursi e l’essere costretti a disputare il campionato senza tribuna coperta, con i tifosi rintanati in curva e nell’ex gradinata, oggi diventata settore distinti. E’ la vittoria di quanti hanno creduto in questa squadra, a mister Marasciulo, un giovane allenatore promettente che è riuscito nell’obiettivo che non era stato centrato lo scorso anno a dei suoi colleghi sulla carta più blasonati, ai fedelissimi supporter che hanno incitato e seguito la squadra sia in casa che fuori.  Anche oggi il Sindaco di Martina Franca è stato contestato dai tifosi dei distinti, ora costretto a mantenere la promessa di rendere agibile la tribuna coperta. Il Tursi non si tocca, hanno gridato anche oggi tutti i tifosi.

Veniamo alla gara, il Martina sente molto la partita ed entra in campo piuttosto contratto, ma la gara di oggi viene risolta da due calciatori, uno barese, l’altro tarantino. Giuseppe Lopez segna una doppietta, mentre Gianmarco Minichini ha parato un rigore al barlettano Pensa. Ora si inizia a pianificare la prossima stagione nella quale occorreranno forze economiche che possano sostenere la società, una Amministrazione Comunale che dovrà mantenere gli impegni presi.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here