Domani 2 novembre, alle ore 18.30, nella sala degli Uccelli a Palazzo Ducale
, sarà presentato il libro di Maria Grazia Palazzo, “Azimuth”. A dialogare con la scrittrice sarà Mario Castellana, docente  di Filosofia della scienza all’Università di Lecce.

Ho accolto con piacere la pubblicazione di ‘Azimuth’ – – ha dichiarato il professor Scialpi che ha organizzato la presentazione del testo poetico in qualità di Assessore alle Attività Culturali del Comune di Martina – e di valorizzare il ” viaggio poetico” di Maria Grazia Palazzo, in un momento in cui la poesia sembra passare in secondo piano rispetto alle altre attività letterarie, ma che costituisce, invece, sempre di più, un grande punto di riferimento culturale, specie per le  nuove generazioni, nelle cui fila si vanno imponendo belle intelligenze, specie nella nostra città

Avvocato, Maria Grazia Palazzo è nata a Martina Franca e vive a Monopoli; ha pubblicato su “L’incantiere” di Arrigo Colombo e Walter Vergallo e promuove e partecipa ad attività culturali e poetiche.  “Azimuth” è il primo testo di poesia che pubblica per l’edizione Lieto Colle e già si è imposta all’attenzione di un largo pubblico.

Di lei Michelangelo Zizzi, noto poeta e scrittore di Martina, scrive che “con questa opera prima, Maria Grazia Palazzo sembra emanciparsi da gran parte della produzione poetico-femminile degli ultimi anni, dandoci una prova di buono spessore”.

 

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here