Gli amaranto non concedono il bis nel terzo turno di Serie D. I padroni di casa si impongono per 64 a 57 confermando e allungando la propria striscia positiva casalinga. Ora la testa subito all’Ostuni 

La Basket School Martina tiene testa a un Action Now Monopoli determinato a sfruttare al meglio il secondo turno casalingo – bissando il bel successo raccolto una settimana prima contro il Lecce -, ma i ragazzi di Semeraro cedono nella gara, disputata il 27 ottobre, per 64 a 57. Una sfida molto equilibrata (specie all’inizio), con buone cose fatte vedere da entrambe le parti: piccoli break per le due formazioni. La piega decisiva l’hanno impressa i locali nel terzo periodo, quando accumulavano un discreto vantaggio. Gli amaranto, senza capitan Agrusta e con uno Schiavone non al top della forma, tentano di rimontare lo scarto, ma Rollo (trascorsi a Martina per lui) e compagni sono stati abili nell’amministrare il piccolo vantaggio conseguito. Nell’ultimo quarto – senza lunghi (Schiavone e Longo fuori per cinque falli) – il gap non viene colmato e i punti restano in Via Giorgio La Pira. Per i martinesi secondo stop in tre giornate e ancora da lavorare per cercare l’amalgama necessaria. Prossimo appuntamento per gli amaranto fissato per sabato 3 novembre (ore 18) quando la Basket School ospiterà l’Ostuni… una sfida da non perdere!

LA GARA Per la trasferta barese, il tecnico Semeraro deve fare a meno del capitano Maurizio Agrusta (contrattura alla gamba). La Basket School Martina si presenta con Antonio Orlando in qualità di playmaker, Fabrizio Delle Noci e Gianluigi Ruggiero (spostato eccezionalmente sulla corsia) larghi sulle fasce; a formare il tandem offensivo, la coppia Luca Schiavone (ancora convalescente) e Giuseppe Longo. Carolillo, tecnico dei padroni di casa, risponde con il baby Lagalante in cabina di regia, Roberto Rollo (trascorsi in Valle d’Itria), Pietro Rosato (martinese DOC), Giorgio e Di Dio.

Il primo possesso viene conquistato da Luca Schiavone che salta più in alto di tutti, mentre il punteggio viene sbloccato da Fabrizio Delle Noci (dalla lunetta) a cui risponde Rollo (in penetrazione). Martinesi avanti ancora con Schiavone che realizza e subisce fallo (libero realizzato) per il 4 a 2 ospite. Equilibrio con tentativi a vuoto su entrambi i fronti. Pari e sorpasso ad opera dei baby martinesi Di Bello-Martucci. Locali in avanti (+5) con Di Dio che realizza rubando palla, Penna “firma” il mini break barese (8-0), interrotto da Gianluigi Ruggiero che riduce lo scarto a quattro punti chiudendo il parziale.

Nel secondo periodo, rompe il ghiaccio la squadra locale ancora con Penna. La rimonta è nell’aria. Delle Noci, prima realizza da due, poi fa 2/2 dalla lunetta e infine stampa la tripla del -1 martinese. Il sorpasso è siglato da Longo. Ritorna il batti ribatti della prima frazione. Ruggiero illumina, Orlando realizza: ancora +1. Pietro Rosato (martinese DOC in forza al Monopoli) è abile a concretizzare la mole di gioco dei locali: 10 i suoi punti nel parziale che valgono il +3 con cui si ritornerà negli spogliatoi.

Si ritorna dalla pausa lunga, ma la musica non cambia. Sorpassi e controsorpassi a ripetizione. Roberto Rollo (tra i più attesi) e Di Dio realizzano e determinano un discreto vantaggio barese. I martinesi provano la rimonta, ma i padroni di casa sembrano avere maggiore lucidità. Rollo fisserà il tabellone sul 49-41, punteggio con cui si va all’ultimo (ma non decisivo) quarto.

Ultima frazione battezzata da Rollo che infila da tre (per lui 18 punti e top scorer di serata). Schiavone segna il -9, ma dopo poco abbandona il parquet per aver raggiunto il quinto fallo. Pochi ribaltamenti e anche Longo lascerà il campo per lo stesso motivo. Rollo si conferma cecchino e ne infila un’altra (bomba) delle sue. Gli amaranto non mollano, ma lo scarto non si ridurrà. A Monopoli, Action Now batte Basket School Martina per64 a 57.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here