Umberto D’Erasmo, gestore del canile municipale di Martina Franca, chiede all’amministrazione comunale soluzioni per le condizioni in cui verte il canile. D’Erasmo lavora in proroga, essendo scaduta due anni fa la convenzione e con un’altra persona si impegna per mantenere i cani e il canile in buone condizioni. Egli insiste su due punti con l’amministrazione: che avvenga un intervento di manutenzione straordinaria alla vasca Imhoff, cioè l’impianto che funge da scarico dei liquami, e che venga aumentato il prezzo di mantenimento: 1,30 euro a cane è una cifra insostenibile. Una cinquantina di cani sono stati trasferiti nei comuni di Bitritto e Statte, e il Comune di Martina Franca paga 2,40 euro a cane. Il gestore del canile chiede quindi una giusta revisione del prezzo, richiesta più che opportuna per chi come lui svolge il suo lavoro con tanta passione.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here