I Carabinieri e i Nas di Massafra e Taranto hanno eseguito un’operazione di controllo sul territorio a largo raggio che ha portato a 1 arresto, 3 denunce, 3 segnalazioni per assunzioni di droghe, 2 esercizi commerciali sanzionati amministrativamente.
Di seguito il resoconto dettagliato come comunicato dall’ufficio stampa dell’Arma.
Nei decorsi giorni, i Carabinieri della Compagnia di Massafra, unitamente a Militari del N.A.S. di Taranto, delle Compagnie di Intervento Operativo di Bari, Firenze e Mestre e del 6° Elinucleo di Bari, hanno eseguito un servizio a Largo Raggio che ha interessato l’abitato di Palagiano, allo scopo di prevenire e reprimere i reati in genere nonché  verificare il rispetto delle norme in materia di somministrazione e vendita di prodotti alimentari. Nel corso dell’attività: un uomo è stato tratto in arresto in esecuzione di Ordine di Carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, dovendo espiare la pena di mesi 7 di reclusione poiché condannato per il reato di violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale; un individuo è stato deferito in stato di libertà per evasione poiché, a seguito di controllo, veniva sorpreso dai Militari all’esterno della propria abitazione ove si trovava ristretto in regime di arresti domiciliari; un giovane è stato denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza e porto di arma bianca. Il ragazzo, infatti, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva sorpreso alla guida di un’autovettura con un tasso alcolemico pari a 1,25 g/l, quindi ben al di sopra del limite consentito di 0,5 g/l. Inoltre, a seguito di contestuale perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di un coltello di genere non consentito, sottoposto a sequestro; un soggetto, noto alle Forze di Polizia, è stato deferito in stato di libertà per guida senza patente, poiché sorpreso alla guida di un veicolo nonostante il documento gli fosse stato revocato; sono stati controllati n. 8 esercizi commerciali, a carico di due dei quali sono state contestate sanzioni amministrative per: mancata esposizione del cartellino degli ingredienti di alcuni alimenti e assenza del piano di autocontrollo h.a.c.c.p., con l’applicazione di sanzioni rispettivamente di 1.200 e 2.000 euro ciascuno. Infine, 3 sono stati i soggetti segnalati all’Autorità Prefettizia quali assuntori di sostanze stupefacenti, con complessivi gr. 1 di Cocaina e 2 di Hascisc, sequestrati. Complessivamente sono state controllate 146 persone; 58 veicoli e 19 soggetti sottoposti a misure restrittive di vario genere. 28 sono state le perquisizioni personali eseguite ed 8 quelle domiciliari/locali.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here