Sulla scia di quanto raccolto ieri, sia  nel nostro misurino che come notizia, questa mattina abbiamo voluto sondare la fontana che decora Villa  Comunale Garibaldi, anche questa costantemente in funzione e con un getto ben superiore a quello di Piazza Umberto, portata maggiore di acqua = maggiore spreco! Eh già, ci risiamo, ma i dati in questo caso sono ancora più preoccupanti visto che in un minuto quella piccola fontana ha una portata d’acqua di 1 litro e 300 ml circa, come il nostro raccoglitore vi mostra; 78 litri circa in un ora, nonché 1872 litri circa in un giorno per un totale annuo di circa 683.280 litri. “E io pago” direbbe il buon Antonio De Curtis. La ricaduta dell’acqua  nelle tubature è così elevata che fa nascere in noi il quesito “ci sarà un depuratore che permetta all’acqua di esser riutilizzata?”  Per rispondere a questa domanda  abbiamo incontrato chi ne sa più di noi, forse, e dico forse perché non so se vi sia coscienza di quanto spreco di acqua avvenga quotidianamente. Nell’ufficio tecnico del comune di Martina Franca ci danno la triste conferma: “non vi è alcun depuratore” , ergo quei freschi zampilli si perdono nelle condotte. “Il comune è a conoscenza del problema” ci rassicura un funzionario e aggiunge ” si sta cercando di risolvere valutando un meccanismo di erogazione meccanico, ma occorre del tempo per capire quale possa esser quello più idoneo per l’esterno” questo quanto ci dicono, ma intanto? Intanto sprechiamo litri e litri d’acqua e di certo non è tutto.

Commenta su Facebook
Articolo precedenteIn piazza: Rodotà
Articolo successivoMartina: contro l’Arzanese, in dubbio Gambino e Filosa
Evelina Romanelli
Evelina Romanelli è nata a Martina Franca, laureata in Lettere presso l'Università di Bari con una tesi sul comparto manifatturiero della cittadina della Valle d'Itria. Il lavoro diventa libro "Il Made in Italy in Valle d'Itria", presentato a Milano, capitale della moda. La passione per la scrittura l'avvicina nel 2013 all'editoria, anno in cui comincia la sua collaborazione con il gruppo PugliaPress, dai siti online (Martinasera, PugliaPress, Invalleditria) ai cartacei (Pugliapress e Voce del Popolo) e non ultima la trasmissione televisiva Piazza Pulita. Sua la cura dei libretti da sala per il Festival della Valle d'Itria e la redazione di una recente storia sul dancing La Rotonda. Concretizza il suo lavoro con il conseguimento del tesserino da giornalista pubblicista nel 2015. Attiva collaboratrice della Fondazione Nuove Proposte Culturali, per cui segue i comunicati stampa per le manifestazioni organizzate, è addetta stampa del Comitato Centro Storico di Martina Franca. Definisce il suo rapporto con la scrittura "Un'intima relazione d'amore in cui le mani hanno il potere di leggere il cuore" .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here