Di seguito una dichiarazione del sindaco Franco Ancona in merito alle dimissioni dell’assessore Franco Convertini:

“Ho appreso dalla stampa l’annuncio delle dimissioni dell’assessore Franco Convertini inviate nel pomeriggio di ieri e protocollate in data odierna

Sono molto sorpreso dell’atto poiché, fino a questo momento, in Giunta non ci sono stati comportamenti e discussioni tali da prefigurare una scelta di interruzione della collaborazione. Le piccole e le grandi questioni sono state sempre affrontate collegialmente ascoltando i vari punti di vista e cercando sempre la sintesi condivisa. Il metodo della condivisione perseguito ha dato risultati finora positivi.

L’assessore Franco Convertini ha dato sempre un valido contributo all’attività fin qui svolta  nel perseguimento degli obiettivi previsti dagli indirizzi di Governo.

Sono ancora di più convinto che la città ha bisogno della massima unità, coesione e responsabilità. Credo, che insieme alle forze politiche  della maggioranza, forti dei valori e del consenso elettorale ricevuto, troveremo la soluzione più idonea e coerente nell’interesse di Martina”.

 

Commenta su Facebook

5 Commenti

  1. Una dichiarazione, questa del Sindaco, che sa tanto di tappeto steso per terra a Convertini che se ne va. Insomma le dimissioni dell’assessore non sono respinte, ma (ben) accettate.
    Peccato. Tra ragionieri all’urbanistica e geometri al bilancio, l’Ing. Franco Convertini ai lavori pubblici era l’unica persona giusta al posto giusto.

  2. Peccato che, interessandosi di questioni non proprio attinenti al suo settore, l’assessore Convertini trascurava di incalzare l’ingegnere Mandina,spesso disattento circa la corretta esecuzione dei lavori pubblici. Piuttosto, avendo lasciato l’ing. Convertini abbastanza vicino politicamente a Bruni (quello che, offeso per non essere stato riproposto quale eterno aspirante sindaco, dalla sera alla mattina dichiarò che Franco Ancona e i Marraffa da lui attaccati in consiglio pari erano) mi sono sorpresa quando è stato nominato assessore. Non dimentichiamo che uno di quel gruppo, facente parte del direttivo del Pd, dalla sera alla mattina passò armi e bagagli al centrodestra candidandosi in occasione delle ultime amministrative, ad una lista collegata a Marraffa(se non erro Puglia prima di tutto).

  3. Ma dai! Carmen sembri la tutor del Sindaco. Abbiamo capito tutti che non sopporti i moderati. Io invece sono preoccupato per i destini della mia città. Non siamo in buone mani. Questi fanno le stesse cose della destra. Altro che patto generazione è il PCI al potere,
    Ora qualche nome: Ancona, Scialpi, Miccoli, Gallo tutti insieme ve li ricordate?
    Hanno utilizzato l moderati come Convertini, Margiotta e lo stesso Pentassuglia per andare al potere.
    Ripeto non vedo nessun patto generazionale, ma solo una furbata generazionale.

  4. Pensavo che dovessimo essere noi a essere sorpresi delle dimissioni dell’assessore ai LL.PP.
    e invece scopro che il sindaco scende dalle nuvole. È si lui ha sempre cose più importanti a cui pensare

  5. come e’ possibile che il Sindaco viene a sapere delle dimissioni dell’assessore Convertini dalla stampa,e non dal dirigente o dal personale dell’ufficio protocollo? ai ragione Zorro non siamo in buone mani.Sinistra uguale a destra…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here