Vigili in azione

E’ accaduto intorno alle 11,00 presso la Stazione di servizio Simeone Carburanti di Martina Franca. Dopo aver notato la presenza dell’ex sindaco Ancona e di altri suoi candidati alle prossime elezioni, si avverte uno strano movimento. Ancona fa delle telefonate, subito dopo arriva una prima pattuglia di Vigili Urbani, il motivo sembra essere un furgone parcheggiato sul quale sono affissi dei manifesti elettorali di un candidato, di diverso partito di quello dei candidati presenti.E’ passata la mezzanotte e non si può più fare campagna elettorale. Due vigili sembrano essere pochi, le telefonate continuano. Arriva un’altra pattuglia. Sono cinque i vigili presenti, guardano l’auto, nessuno la reclama. Temono probabilmente il peggio. Si guardano a vicenda, poi finalmente la decisione: I cinque vigili procedono a strappare e buttare i manifesti attaccati. Deve essere stato un compito molto gravoso per esserne stati necessari quasi  tutti quelli in servizio. Ancona assiste a tutta la scena. Si allontana. L’operazione si è svolta nel migliore dei modi. Cinque vigili per togliere quattro manifesti. Ora, probabilmente, visti tutti i manifesti elettorali posti fuori luogo ed alcuni sulle vetrine di alcuni locali, ben superiori ai quattro del malcapitato candidato presente su quelli del furgone, si penserà probabilmente a chiamare l’esercito per rimuoverli, non bastando la forza delle unità a disposizione. Intanto, nei giorni scorsi si è proceduto a fare una delibera per assumerne altri quattro. Meglio deficere che abbundare. Si resta  perplessi se è stato compiuto il giusto intervento, poichè sembrerebbe che in questi casi si doveva procedere solo a coprire i manifesti e non rimuoverli. Comunque la missione è stata compiuta. L’ex sindaco presente era soddisfatto ed ora magari i valorosi saranno proposti per un encomio ufficiale.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here