Venerdì sera, dopo il comizio di Piazza XX settembre, tutta la coalizione insieme ai supporter si sono riversati in Piazza Crispi dove era stato messo un palco sul quale c’era una consolle ed un DJ, sotto tutti a ballare. La piazza era stata già chiusa alle 15,00 del pomeriggio. Tutto normale? Non sappiamo, tranne che non era stata rilasciata alcuna autorizzazione di pubblico spettacolo e non era stata convocata la Commissione di Pubblico Spettacolo, oltre a non esserci le condizioni igienico sanitarie per la manifestazione. Alla presenza di vigili urbani, forze dell’ordine e tante transenne, alcune centinaia di persone hanno ballato e mangiato. Magari non sapevano che bisognava richiedere l’autorizzazione? Veramente non è così, visto che tra gli organizzatori c’erano l’ex sindaco de ex assessori.

Avranno pagato il suolo pubblico? E la cauzione? Chissà, ma quello che preoccupa è il rischio al quale sono stati messi gli avventori, con un impianto elettrico improvvisato che nessuno ha potuto controllare. Liberté, Égalité, Fraternité, ma non per tutti

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY