Un flashmob davanti a palazzo ducale per presentare lo spettacolo teatrale “Storie dell’altro Sud”, per la regia di Antonio Minelli.
Lo hanno realizzato ieri sera i ragazzi dell’istituto comprensivo “Grassi” di Martina Franca. Brevi tableu sulle musiche che poi racconteranno, sabato 31 maggio dalle 20, sempre nel palazzo di città, storie e memorie di metà Ottocento. Dal passato e dalla tradizione riaffiorano sentimenti ed emozioni che richiamano il profondo legame che unisce il nostro territorio con gli avvenimenti che portarono all’unitá d’Italia. I briganti, conquistatori e conquistati, confesseranno strategie, complotti, illusioni e speranze di un Paese non leggendario ma reale. Il progetto rientra nel programma operativo nazionale “la scuola per lo sviluppo”, é patrocinato dal comune ed è stato realizzato in collaborazione con l’IISS Motolese Vinci e l’associazione Formediterre. “Storie dell’altro Sud” è il prodotto di un percorso di approfondimento che mette in scena documenti della seconda metà dell’Ottocento, storie di briganti e brigantesse, testi di Ignazio Buttitta e Vittorio Bodini e musiche popolari che evocano il meridione in tutte le sue forme. Quattro quadri che si alternano continuamente, accompagnando lo spettatore in una storia a tratti crudele, a tratti poetica che non porta in sé la provocazione secessionista ma al contrario, cerca di generare un reale sentimento unitario, reso possibile unicamente dalla conoscenza della storia del nostro popolo.

Commenta su Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here