La scorsa notte, gli agenti del commissariato di Martina Franca nel corso di pattugliamenti finalizzati al contrasto dei furti d’auto, fenomeno in aumento nell’ultimo periodo, hanno notato una Fiat Punto, vecchio tipo, con tre uomini a bordo, circolare bassa velocità nelle vie del centro. Il conducente dell’auto alla vista della Volante della Polizia ha immediatamente invertito il senso di marcia dando la netta impressione di volersi sottrarre ad un eventuale controllo. A velocità sostenuta ha percorso le vie del centro cittadino attraversando pericolosamente anche un incrocio quando il semaforo era ancora rosso.

Dopo alcuni minuti gli agenti sono riusciti a raggiungere la Fiat ed a fermarla.

I successivi controlli hanno permesso di rinvenire all’interno dell’auto un vero e proprio “kit” del ladro di auto(spezzoni di fili elettrici, cacciaviti, una mazza di legno da baseball, chiavi inglesi, chiavi a cricchetto, viti a stella idonee a rompere i nottolini di auto).

I tre fermati, tutti imparentati tra loro, padre di 44 anni, figlio appena maggiorenne e suocero di quest’ultimo di 47 anni, tutti già con numerosi precedenti penali a loro carico sono stati accompagnati negli Uffici del Commissariato per ulteriori accertamenti e poi denunciati in stato di libertà per possesso ingiustificato di armesi atti allo scasso.

Sono in corso ulteriori indagini per accertare se i tre fermati sono coinvolti nei numerosi furti di auto aumentati  notevolmente nell’ultimo periodo a Martina Franca

Per i tre denunciati tutti residenti nella provincia barese, è stata proposta l’emissione del provvedimento del Foglio di via obbligatorio dal comune di Martina Franca.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here