Ripartono anche quest’anno i laboratori per ragazzi organizzati dalla Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con la Regione Puglia nell’ambito del progetto “I saperi dello Spettacolo”. Tali laboratori nascono dal desiderio d’incentivare tra i giovani la passione per le arti e per la musica, anche nell’auspicio di continuare a favorire la partecipazione giovanile al Festival della Valle d’Itria che, da qualche anno, con grandissimo orgoglio, può vantare una massiccia presenza giovanile, tra le maggiori rispetto alla media di altri prestigiosi festival europei. In particolare nel 2014, in occasione del 450° anniversario della nascita di William Shakespeare (1564-2014), i laboratori della Fondazione saranno dedicati all’approfondimento e all’interpretazione dei moltissimi temi suggeriti dai grandi capolavori del Bardo, la cui opera vanta, tra le altre cose, un legame profondo e assai significativo con la musica. L’occasione è preziosa e auspichiamo possa rappresentare motivo di ulteriore attenzione da parte dei giovani nei confronti del teatro e della musica. Dal mese di gennaio partiranno quindi i primi due laboratori in programma, destinati a ragazzi fino ai trent’anni. Uno dei laboratori è “L’occhio pittore”, laboratorio di illustrazione per musica e teatro a cura di Francesca Cosanti, brillante illustratrice pugliese in crescente affermazione sulla scena artistica internazionale. L’altro, “La porta aperta, è un laboratorio di lettura e scrittura teatrale a cura di Gaetano Colella, drammaturgo, regista e attore del Teatro Crest di Taranto. Entrambi i laboratori, essendo completamente gratuiti, sono a numero chiuso, con priorità di accesso in base all’ordine di arrivo delle iscrizioni, che dovranno pervenire entro il 20 gennaio 2014.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here