Quello di stamattina a Taranto (partenza da via Di Palma alle 10,30) non è un corteo al quale i martinesi possano dirsi disinteressati.

Una cospicua parte della popolazione tarantina, e anche vari nostri concittadini nonché altri abitanti della provincia, sono tutti intenzionati a manifestare per rivendicare una migliore qualità ambientale. La manifestazione nel capoluogo rappresenta la risposta, preventiva perfino, che i partecipanti vogliono dare alla decisione che la Corte Costituzionale prenderà martedì in merito alla legge salva Ilva. Rappresenta anche un chiaro sostegno alla procura della Repubblica di Taranto, per ciò che da mesi conduce a proposito della vicenda-Ilva.

Emblematico il fatto che il corteo sarà aperto da medici, operatori sanitari, malati. Per dire che la salute viene prima e che la dicotomia tragica “o mangi o respiri” non può non tenere conto di questo.

Seguiremo il corteo di Taranto su www.lavoceditaranto.com al quale vi rimandiamo.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here