Dopo Raffaele Montesano, se ne va Sergio Segalini, direttore artistico dal 1994 al 2009.Il Festival della Valle d’Itria ricorda con grande riconoscenza e immensa stima Sergio Segalini, critico musicale e organizzatore scomparso oggi all’età di 73 anni. Dal 1994 al 2009 Segalini ha ricoperto il ruolo di Direttore artistico del Festival sviluppando ulteriormente, durante il suo incarico, la dimensione internazionale delle scelte di repertorio. Fra le opere maggiormente rappresentative della sua direzione rientrano la Medée di Cherubini nella versione originale francese con i dialoghi parlati, capolavori come Robert le diable di Meyerbeer, La Grande-Duchesse de Gérolstein di Offenbach, fino alla versione francese di Salomé di Richard Strauss.

«L’arrivo di Segalini alla direzione artistica – ricorda il Presidente Franco Punzi – è stata una scelta condivisa con il suo predecessore Rodolfo Celletti. La strada tracciata da Segalini e la sua figura fanno parte dell’identità e della storia del Festival: un direttore artistico onesto sia nel lavoro che nelle proposte, mai inquinate da influenze esterne».

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here