MARTINA FRANCA (4-3-3): Viotti 6,5; D’Alterio 6, Basso 6, Dianda 5, D’Orsi 6, Marchetti 7, Antonazzo 6 (74’Cristofari 6), Rajcic 8, Bernardino 6,5 (64′ Curcio 6), Schetter 6 (80′ Di Lauri sv),  Baclet 8. A disp. Gabrieli, Allegra, Danese,   Kuseta, Topo, Simone All.Franceschini 6,5

CATANIA (4-2-3-1): Liverani 6; Pelagatti 6, Nunzella 5;  Garufo 5, Musacci 5, Ferrario 5, Bergamelli 5, Russotto 5; Di Cecco 5; Calil 5, Bombagi 5 (69′ Lupoli 6), Calderini 5 (58′ Falcone 5,5). A disp. Bastianoni, Garufo, Agazzi, Di Stefano, Pessina,  Felleca, Gulin   . All.Moriero 5

ARBITRO: Giosuè Mauro D’Apice, della sezione di Arezzo, coadiuvato dai guardalinee Valerio Vecchi e Fernando Cantafio della sezione di Lamezia Terme.

NOTE: Spettatori 682 con un incasso di 3283 euro con una rappresentanza di 81 ospiti per un incasso di 3283 euro. Nel primo tempo nessun minuto di recupero

AMMONITI: Pelagatti (C) Antonazzo (M) Rajcic (M) Russotto (C) Musacci (C)

ESPULSI:

ANGOLI: 4-5

Un Martina  sembra un’altra squadra rispetto a quella di tre settimane fa vista a Castellamare. Ben messa in campo, autoritaria, quasi di vertice. A fanne le spese il Catania di Moriero che non riesce a cambiare registro dei risultati negativi fino ad ora ottenuti. Sopra di tutti, quest’oggi, Alain Baclet che ha segnato il gol della vittoria ed Ivan Rajcic, ma tutta la squadra, tranne poche eccezioni ha disputato un’ottima partita.

Il primo tempo che ha visto un buon Martina tenere a bada gli avversari, concretizzato con uno splendido gol di Alain Baclet che ha realizzato la sua decima rete stagionale. Qualche minuto dopo Schetter ha la possibilità di raddoppiare, ma butta il pallone in alto sulla traversa. Il Catania recrimina su un gol annullato per un fallo in area ai danni di un difensore del Martina. L’arbitro aveva già fischiato. I rossi azzurri si son visti poco nei primi novanta minuti.

Nella ripresa il Catania scende in campo più determinato, con un paio di occasioni sventate da Viotti, ma soprattutto un gran salvataggio di Marchetti che vale un gol realizzato. Il Martina controlla ed un attento Franceschini cambia il modulo in campo per contenere gli avversari e renderli poco pericolosi. Buon possesso palla e pressing alto sono le armi vincenti di questo ritrovato Martina che nel prossimo turno di sabato alle ore 15,00 affronterà il Melfi per cercare di alimentare le sue possibilità di provare la grande impresa.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here