Alla scuola “Marconi” è una corsa contro il tempo per garantire l’inizio delle lezioni il 16 settembre. E con molte probabilità si riuscirà nell’intento. “La nostra prospettiva è quella di iniziare regolarmente, visto che i lavori per il piano terra e il primo piano saranno consegnati all’amministrazione, dall’impresa appaltatrice, il 10 settembre, Per il secondo e il terzo piano si punta a far svolgere le lezioni comunque dal primo giorno, regolarmente, e far svolgere i lavori di pomeriggio, per i pochissimi giorni che mancheranno al completamento dell’opera” dice Antonio Scialpi, assessore comunale alla Pubblica istruzione. Un altro assessore, quello ai Lavori pubblici, Gianfranco Palmisano, insieme ai tecnici comunali ha compiuto un sopralluogo al cantiere stamani.

Non si tratterà solo di ottenere la consegna dei lavori, ma anche di pulire a tempo di record i locali che verranno riconsegnati, per la scuola più popolosa della città e fra le più grandi della regione.

Oggi pomeriggio nell’incontro tecnico con le scuole in vista dell’apertura dell’anno scolastico, si avanzerà dunque questa proposta riguardante la “Marconi” che costituisce la questione più delicata: iniziare in tempo, perché ce ne sono le possibilità, visto il completamento dell’opera di efficientamento energetico per due piani e l’imminente completamento per gli altri due.

In quanto agli altri istituti, le situazioni non sono tali da mettere a rischio l’avvio dell’anno scolastico.

Commenta su Facebook

1 commento

  1. Attendo con simpatica anzia il 16 settembre e i primi comunicati dei disagi delle prime 10/20 ore di lezione del nuovo anno scolastico provenienti dai cittadini appartenenti alla Repubblica del Lamento di Martina Franca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here