A Molfetta finisce 67-54 per i padroni di casa. Ora due impegni casalinghi: Francavilla e Bisceglie

Una seconda parte di gara sottotono condanna la DueEsse ad una sconfitta a Molfetta. Sugli scudi l’ex di turno, Maggi, che mette a referto 20 punti per i padroni di casa, mentre alla DueEsse non bastano i 18 punti di Danna e la buona gara in fase difensiva di Potì, con 8 rimbalzi e 5 palle recuperate. Finisce 67-54 per il Molfetta, che allontana definitivamente l’incubo delle ultime posizioni e si appresta a vivere un’ultima fase di stagione tranquilla, mentre la squadra di coach Fantozzi resta ferma all’ottavo posto, con due punti di distacco dal Maddaloni e con quattro lunghezze di vantaggio rispetto al Bernalda.

I primi due quarti sono favorevoli alla DueEsse che chiude avanti di tre i primi dieci minuti (13-16) e va al riposo lungo in vantaggio di 8 lunghezze (22-30). Ma al ritorno in campo Molfetta diventa più incisiva, complice anche una panchina corta degli ospiti, per cui i padroni di casa annullano il vantaggio martinese e chiudono addirittura avanti di sette (49-42). Anche nell’ultimo parziale non cambia l’inerzia della gara, con il Molfetta sempre avanti e in pieno controllo della partita, chiusa 67-54. Oltre a Maggi, tra i padroni di casa da segnalare i 15 punti di Grimaldi ed i 14 di Longobardi, mentre nella DueEsse prova a farsi rispettare anche Raffaelli, con 13 punti.

Dopo la 21a giornata, la classifica è ormai divisa in blocchi, con lo Scafati sempre in testa a 36 punti, seguito da Agropoli e San Severo, che si contendono il secondo gradino del podio a 30 punti. Poi c’è il terzetto composto da Bisceglie, Francavilla e Lanciano, a 24 punti, che precedono il Maddaloni (22) e la DueEsse (20). Bernalda (16) e Molfetta (14) chiudono la parte centrale della graduatoria, prima dell’ultimo blocco, ovvero il terzetto formato da Venafro, Monteroni e Taranto (8 punti), che si giocheranno la salvezza fino alla fine.

Il calendario sembra favorevole alla DueEsse, che giocherà ben tre delle ultime quattro gare in casa, dove spesso il roster di coach Fantozzi è riuscito a fare bottino pieno. La prossima gara, al PalaWoytjla, sarà quella contro il Francavilla e la settimana successiva ancora in casa contro il Bisceglie, con la DueEsse che farà da arbitro nella sfida per il quinto posto. Ma Raffaelli e compagni potranno anche decidere il destino dell’ultima posizione, visto che le ultime due gare sono proprio contro due squadre al momento attardatissime in classifica: nella penultima giornata la DueEsse farà visita al Venafro, mentre l’ultima gara della stagione regolare si disputerà a Martina contro il Monteroni.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here