Di seguito un comunicato diffuso dalla compagnia teatrale “Le Quinte”:

“M’inchino a questi cavalieri. Chi mi domanda di lor signori?” Con questa frase entra in scena Mirandolina, il personaggio principale de “La locandiera”, la commedia di Carlo Goldoni che la compagnia teatrale “Le Quinte” riproporrà lunedì 5 agosto alle 21.00 presso il chiostro di S. Domenico a Martina Franca. L’evento si inserisce nell’ambito degli spettacoli del Teatro Pubblico Pugliese facenti parte del cartellone estivo “That’s Martina” dell’Amministrazione Comunale di Martina Franca, Assessorato al Turismo e Assessorato alle Attività Culturali. E proprio con lo spirito di “servire” il pubblico per offrire divertimento e spunti di riflessione che la giovane compagnia si propone nuovamente al pubblico martinese. Dopo “Il pifferaio magico” andato in scena lo scorso 9 luglio nel chiostro del Carmine sempre a Martina Franca, lunedì 5 agosto viene riproposto l’atto unico de “La locandiera”. La commedia di Goldoni, datata 1752, viene riletta dal regista Pasquale Nessa in chiave ironica e moderna, rispettando la linea narrativa dell’illustre autore, accompagnando la rappresentazione teatrale con momenti musicali e coreografie di gruppo che arricchiscono lo spettacolo, rendendolo fruibile al più vasto pubblico possibile. La furbizia e la malizia della locandiera vincono sulla presunzione e l’ostinazione dei “cavalieri”, e l’ars amandi una volta riservata soltanto agli uomini si rivela un’arma vincente in mano a una donna emancipata e piena di spirito. Come sempre, la rappresentazione si avvale della professionalità e della cura dei particolari messi in campo da tutta la compagnia, dagli attori che vanno in scena a tutti i componenti che lavorano dietro le quinte. Al fianco del regista Pasquale Nessa l’aiuto regia è Elina Semeraro, la direzione di scena è affidata a Giusy Saponaro, le luci sono di Ra.Di.Ce. Ceglie, direttore di produzione è Gianni Carbotti, ufficio stampa a cura di Matteo Gentile. Appuntamento lunedì 5 agosto alle 20.30, sipario alle 21.00, presso il chiostro di S. Domenico a Martina Franca. L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here