Completato lo scrutinio per il Senato, si arriverà ad un Pdl che doppia il movimento 5 stelle, mentre il partito democratico, che guida l’amministrazione locale in virtù del risultato elettorale della scorsa primavera, va verso quota cinquemila.

La prima parte delle elezioni in ambito locale decreta questo risultato politico: la sconfitta del partito democratico. Vuoi per assenza di un candidato locale(la capolista catanese non ha sfondato), vuoi perché forse non è stato capitalizzato, con un’azione importante, il risultato elettorale dell’anno scorso. Vuoi perché lo scorso anno (il nodo vero della questione sembra essere questo) non fu il centrosinistra a vincere, ma il centrodestra a perdere.

Adesso si va verso lo scrutinio delle schede rosa, in cui è impegnato un candidato locale del Pdl. Vedremo con quali riflessi sulla situazione puramente martinese.

Agostino Quero

Commenta su Facebook

1 commento

  1. L’amministrazione di sinistra non ha tenuto. I voti della scorsa primavera erano sono in prestito. Ora sono stati restituiti al centro destra unito. Spero tutti abbiano imparato la lezione. Il compito del Sindaco diventa più gravoso, i cittadini non sono più dalla sua parte.

Rispondi a Vito Pastore Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here