Di seguito un comunicato diffuso dal consigliere regionale Francesco Laddomada:

“Gli operatori del protocollo informatico della Provincia di Taranto ancora senza alcuna certezza nonostante, durante l’incontro della task force del 21 giugno scorso, si era deciso di attendere una settimana al fine di consentire la ricerca di soluzioni per la rioccupazione delle 25 unità.” È quanto afferma il Consigliere regionale Francesco Laddomada che sta seguendo da vicino, anche a seguito di numerosi incontri con gli stessi operatori, la vicenda. “Al di la di questo aspetto , in merito al quale ho già sollecitato gli assessori regionali di riferimento a riattivare il tavolo di concertazione, si è appreso – continua Laddomada – grazie ad una nota inviata dalle OO.SS. di Taranto che operatori di Isolaverde sono stati incaricati di riordinare e inventariare gli atti dell’archivio di deposito della Provincia di Taranto negli uffici siti in via Lago di Bolsena. Appare evidente che siamo di fronte a una illegittimità considerato che gli operatori di Isolaverde devono svolgere ben altre mansioni e non della gestione dell’archivio dell’Ente considerato, altresì, che l’appalto per il Servizio gestione dell’archivio è ancora in essere. Ilo che appare del tutto anomalo visto che le 25 unità del protocollo informatico, con specifiche competenze, è in CIGO e senza alcuna certezza per il futuro. Ho, come hanno già fatto le OO.SS – conclude Laddomada -, inviato una nota al Prefetto al fine di verificare se, effettivamente, vi siano delle illegittimità in atto”.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here