Il Consigliere comunale Antonio Lafornara

“Tutto è perfezionabile ma dire che ‘poco meno di dieci tecnici evadono un centinaio di pratiche all’anno’ è una falsità” – sottolinea Antonio Lafornara, consigliere comunale e Presidente della VII Commissione “Assetto del territorio e pianificazione, programmi complessi, urbanistica, edilizia; viabilità e traffico” in risposta alle dichiarazioni di Michele Marraffa di Idealista.“Il Settore Pianificazione Territoriale ed Edilizia è sottoposto ad una intensa attività che è facile ravvisare dai dati: nell’anno 2017 sono stati protocollati 8186 documenti che hanno generato 2592 fascicoli. Si tratta, nel dettaglio, di 639 Comunicazioni Inizio Lavori Asseverati  (tutte evase), 224 Segnalazioni Certificati Inizio Attività (tutti evasi), procedure queste due previste dalla legge per dare immediata esecuzione delle opere; 165 permessi a costruire, che richiedono la preventiva autorizzazione, di cui ne sono stati evasi circa un centinaio; 394 certificati di destinazione urbanistica, 79 ordinanze di vario tipo (che richiedono sopralluoghi e controlli per garantire la legalità), 73 depositi mappali (che implicano un controllo di conformità dell’ufficio), 100 depositi di calcoli strutturali da controllare, verificare e reinviare alla Provincia. Tali pratiche sono state tutte evase. A queste vanno aggiunte circa 400 pratiche di accesso agli atti, 156 richieste di agibilità evase e 321 altri atti di cui ne sono stati completati 221. L’ufficio recentemente, è stato implementato di una nuova figura con il profilo di architetto di cui l’Ente era sprovvisto, per ora part time, che dal mese di maggio sarà impiegato a tempo pieno. L’Amministrazione, inoltre, è impegnata nell’attività di programmazione urbanistica. Fra tali atti si ricorda che sono in corso la redazione del Piano Urbanistico Generale e il procedimento di Rigenerazione Urbana punto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale insieme al Regolamento degli usi Civici che la città aspetta da 70 anni.Per quanto riguarda il SUAP è importante sottolineare che la riorganizzazione dell’ufficio è prevista nella nuova dotazione organica i cui atti saranno approvati insieme al Bilancio di previsione”.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here