Il manifesto della manifestazione

“Se per richiamare gente usate queste bufale siete alla frutta”. Si chiama Alessandra è una mamma che ha deciso di passare il weekend a Martina Franca con suo marito e le due sue bambine. “Abbiamo prenotato un B&B circa tre settimane fa nella vostra città, dopo aver letto di una bella iniziativa che riguardava i bambini. Sappiamo che in questo periodo è possibile che ci sia qualche pioggia e portiamo con noi l’ombrello, ma abbiamo trovato due giornate con una temperatura piuttosto elevata. Oggi sappiamo che la manifestazione è stata spostata a fine Giugno per le condizioni del tempo. Dovete vergognarvi. Anche se avesse piovuto non avremmo disdetto il B&B”. Gli fa eco un altro signore sulla trentina, anche lui con la moglie e due bambini, uno in carrozzina: “Siamo molto delusi. Avevo letto delle buone recensioni di Martina Franca e probabilmente ci saremmo venuti lo stesso anche senza questi clamorosi espedienti. Veniamo da Lecce, a saperlo prima saremmo andati allo Zoo Safari”. Non sono gli unici a lamentarsi per il mancato svolgimento della “Notte Bianca dei Bambini” che si doveva tenere l’1 e 2 Giugno ed è stata rimandata a fine Giugno a causa del maltempo. In realtà le due giornate sono soleggiate seppure con delle nubi, il meteo porta la probabilità di pioggia nel primo pomeriggio al 70% con una temperatura media intorno ai 20 gradi. Non c’è stata, nei giorni scorsi nessuna allerta meteo dalla Prefettura eppure a poche ore dalla manifestazione prevista, sono apparsi dei comunicati da parte del Comune di Martina in cui si annunciava che gli artisti di strada per il tempo davano appuntamento a fine giugno. Ora, non sappiamo se si siano rivolti al tenente colonnello Filippo Petrucci, meteorologo per Rai1 per essere assicurati che a fine Giugno il tempo sarà buono, ma ai più è sembrata una scusa, in quanto sembra strano ingaggiare degli artisti di strada per un weekend tra i più attesi e poi disdire l’appuntamento senza pagare penali. E’ un vero e proprio flop che Guido, bitontino di 50 anni, a Martina Franca con la sua famiglia dice: “Meno male che si mangia bene in questa città, anche se ai nostri figli non può importar da meno, erano venuti per una manifestazione. Chi ha organizzato deve essere un grande bu…..

Per concludere il solito birbante in pianta stabile in Piazza XX Settembre, attratto dalla discussione dice: “Cassano non ha sponsorizzato”. Cosa avrà voluto dire? Intanto la Festa della Repubblica, anche a Martina Franca si è tenuta, nonostante le condizioni meteorologiche.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here