Automobilisti attenzione: se commettete infrazioni, oltre a rischiare una multa (vera) dai vigili potete incorrere in una “multa morale”. Si tratta di una iniziativa lanciata dalla Consulta dei Giovani per sensibilizzare al rispetto della legge e degli spazi comuni e consiste in un foglietto, simile a quello delle multe, ma con l’intestazione della Consulta dei Giovani e l’indicazione della violazione delle norma del Codice della Strada.

«Noi della Consulta dei Giovani di Martina Franca non possiamo sostituirci di certo ai vigili» ha dichiarato su un social network una delle sue componenti, Barbara d’Arcangelo «ma un piccolo contributo a sensibilizzare la città lo stiamo dando!». Tra approvazioni e scetticismo i ragazzi della Consulta dei Giovani difendono la loro idea sottolineando che se i vigili sono pochi e il rispetto del Codice della Strada è scarso allora è meglio tentare di sensibilizzare gli automobilisti irrispettosi con una multa morale piuttosto che fare finta di nulla o lamentarsi e basta.

 Dopo aver contattato alcuni di loro abbiamo chiesto come sia nata quest’idea e come pensano che possa essere recepita dalla gente: ci hanno risposto che l’idea è stata proposta a luglio e che nel frattempo si sono organizzati stampando le multe e dividendosi i vari foglietti tra i componenti. Il motivo è abbastanza evidente: l’inciviltà dei parcheggi abusivi, specialmente quelli fatti in orari notturni all’interno del centro storico è per questi ragazzi un motivo sufficiente. Si è cercato quindi non di sostituirsi ai vigili o di “punire” chi sbaglia, ma di aprire gli occhi a chi volutamente commette infrazioni per evitare che le commetta in futuro. «Lo scopo è di far riflettere e far pensare che quella avrebbe potuto essere una multa vera: come a dire “questa volta ti è andata bene, la prossima non rischiare”».

Daniele Milazzo

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here