E Pulito accetti. Senza portarsi insieme alcune zavorre che lo hanno condizionato durante il primo turno, una delle quali è stata fatta salire sul palco durante l’ultimo comizio. E’ l’unica cosa da fare per rimediare ad un errore fatto prima delle elezioni, quando si dovevano fare le primarie. In qualche modo le primarie sono avvenute al primo turno. Pizzigallo e Pulito, insieme, possono vincere questa competizione elettorale contro un centrosinistra che chi pensava fosse morto ha sbagliato. E’ vivo e vegeto. Sarà il popolo a decidere. Domenica prossima è prevista una giornata soleggiata, votare prima di andare al mare o al ritorno, ma farlo. La città ha bisogno di una buona amministrazione. Penso che Ancona debba prendere atto degli errori fatti, quando con una maggioranza bulgara non è riuscito a completare un mandato e soprattutto oggi che il PD non esiste più, ma al suo posto il PPC (Partito Pentassuglia Coletta) con i  voti dei quali è riuscito a rimanere a galla, oltre ad aver sbagliato ad insistere sulla propria candidatura. Dall’altra parte, negli ultimi anni, il centrodestra, pur rappresentando la maggioranza della popolazione, ha perso per le proprie beghe interne e non per la forza dell’avversario. Pino Pulito è una risorsa per Matina Franca, qualsiasi sarà la sua decisione.

Prendiamola bene, una settimana in meno di campagna elettorale eviterà agli elettori di assistere a comizi stomachevoli ai quali abbiamo assistito che hanno portato a dividere piuttosto che ascoltare proposte. La stampa non è al soldo di nessuno, caro Scialpi. Se lo ricordi e a Martina la piovra non esiste, caro Franco.

Buona campagna elettorale ed in bocca al lupo ad entrambi, magari vi aspetterò ad un confronto sereno a Facciamo Piazza Pulita

Antonio Rubino

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here