Via Pietro del Tocco dove dovrebbe avvenire il parcheggio

Continua il braccio di ferro, fatto soprattutto di atti che sembrano lontani da una reale definizione della questione che ancora deve ancora passare dal TAR e da Consiglio di Stato per la legittimità della Variante, tra Comune ed i proprietari del suolo che quando questa avverrà penalizzerà di fatto i cittadini, pergli eventuali danni che saranno pagati dalla comunità. Intanto è arrivato un comunicato stampa nel quale il Comune di Martina Franca dice di aver firmato il contratto con la Ditta appaltatrice che si è aggiudicata i lavori per la realizzazione del Parcheggio fra Corso Messapia e via Pietro del Tocco a seguito di bando pubblico. Passato per sentenza del TAR dalla prima alla seconda. L’opera, finanziata per un importo pari a 2.400.000,00 euro con Delibera CIPE che attinge al Fondo di Sviluppo e Coesione 2007- 2013 Accordo di Programma Quadro “Trasporti”(APQ), sarà realizzata dall’ Associazione Temporanea di Impresa A.M.G. COSTRUZIONI s.r.l per un importo pari a 1.030.968,36 euro  di cui 986.301,60 euro per lavori veri e propri al netto del ribasso d’asta, nonché  44.666,76 euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso (IVA esclusa). Il progetto prevede la sistemazione raso terra dell’area, l’esecuzione di tre rotatorie (via Ceglie, via del Tocco, via d’Enghien) con l’adeguamento dei tre tratti stradali e la realizzazione di marciapiedi.

Il parcheggio sarà composto da 134 posti auto, 18 moto, 10 bici, un’area verde con giochi per bambini e il recupero del fabbricato, ora abbandonato, per bagni pubblici e sevizi vari. Per la completa esecuzione dei lavori sono necessari circa nove mesi a partire dal giorno di inizio dei lavori. Come dicevamo lo scorso 11 gennaio il Tar di Lecce ha respinto la richiesta di sospensiva presentata dalla ditta che si era classificata come seconda ed aveva presentato ricorso contro l’aggiudicazione definitiva dell’affidamento dei lavori. Ora si attendono ulteriori provvedimenti di una vicenda che è lontana dall’essere stata definita.

 

 

 

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here