Operazione “Neve tarantina” condotta nella notte in Puglia e Basilicata

Iniziano a circolare i primi dettagli sulla vasta operazione antidroga condotta nella notte dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza dei Comandi Provinciali di Taranto. Per ora si parla di 27 ordinanze di custodia cautelare eseguite a carico di altrettante persone facenti parte di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico, anche internazionale, di cocaina, eroina ed hashish, con l’aggravante della disponibilità di armi e munizioni. Le indagini condotte sotto la direzione della D.D.A. di Lecce, hanno permesso di individuare tre canali di approvvigionamento dello stupefacente, da spacciare poi nel capoluogo jonico: uno con i narcos colombiani per il tramite della Spagna, uno barese ed uno calabrese.

In manette è finito anche un pluripregiudicato, esponente di spicco della “seconda generazione” della criminalità tarantina ed altri giovani rampolli della “vecchia guardia” dei clan storici ionici. Nel linguaggio in codice la droga era indicata come “cozze”, “neve”, “dolcetto” e le operazioni di taglio “tric e trac”.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here