Il ministero dell’economia e finanza è molto prodigo di consigli in questo frangente dell’anno. Ci sono, prima di tutto, le comunicazioni amministrative, che riguardano scadenze varie relative ai tributi, non certo gradite ai cittadini. Anche se, scadenza maggiorazione Tares e relativa ressa per il pagamento docet, il contribuente “medio” (vale a dire la grande maggioranza della popolazione), vive le tasse come medicine. Amare, sì, ma vanno prese, in questo caso pagate. Poi ci sono i cosiddetti “consigli per gli acquisti”, che nulla hanno a che vedere con quelli di costanziana memoria, ma si riferiscono alle precauzioni e alle accortezze che i cittadini devono assumere per non incappare in “fregature”, nella migliore delle ipotesi, o addirittura in acquisti nocivi per la salute. In questo senso, la campagna “Natale sicuro”, che in occasione delle festività natalizie fornisce una serie di consigli per scelte consapevoli. Il Ministero dello Sviluppo economico, Direzione Generale Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, lancia un messaggio forte ai consumatori: “Per Natale fai un dono vero, scegli un regalo originale”.

Si tratta di una campagna di comunicazione e informazione, realizzata in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori, che  “vuole rendere maggiormente consapevoli i cittadini rispetto ai rischi connessi all’acquisto di prodotti contraffatti, soprattutto in tema di salute e sicurezza, in un periodo nel quale l’aumento degli acquisti da parte dei consumatori determina una maggiore proliferazione di prodotti contraffatti”. Occhio al tarocco, per intenderci. Particolare attenzione va posta soprattutto nella scelta dei giocattoli, che certamente sono quelli che in questo periodo, nonostante la crisi economica, nessuno si sente di far mancare ai bambino. “Scegliere un giocattolo sicuro e adatto all’età del bambino significa tutelare la sua salute. – afferma il MEF, che ha predisposto la guida “Giocare aiuta a crescere” per offrire “consigli utili per la scelta del giocattolo in base alle fasi di sviluppo del bambino, con un’attenzione particolare alla sicurezza, poiché anche l’oggetto apparentemente più innocuo può diventare una minaccia per l’incolumità del piccolo, e alla necessità di favorire il movimento del bambino”.

E poi c’è un altro capitolo, quello relativo ai generi alimentari. Il Nucleo dei Carabinieri delle Politiche agricole, insieme al Movimento Difesa del Cittadino, ha elaborato il decalogo “Natale sicuro di qualità e senza spreco”, per offrire ai cittadini indicazioni utili per fare acquisti sicuri e limitare gli sprechi alimentari in vista delle festività.

“Dare ai consumatori informazioni chiare e immediate per orientarsi negli acquisti è fondamentale, soprattutto nel periodo delle feste natalizie. Una corretta comunicazione contribuisce in modo determinante a fare una spesa consapevole e intelligente. Voglio ringraziare il Nucleo Antifrodi Carabinieri – NAC per questa iniziativa e per tutto il lavoro che ogni giorno le donne e gli uomini del Comando svolgono sull’intero territorio nazionale. La loro attività di vigilanza e contrasto delle frodi rappresenta un contributo essenziale per la difesa dei consumatori, dei produttori onesti e di tutto il Made in Italy agroalimentare”, ha commentato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo.

E buon Natale sia per tutti.

Matteo Gentile

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here