L’operazione trasparenza che il sito internet del Comune di Martina Franca realizza con risultati scarsini, tenendosi nell’illegittimità anche per un bel periodo, fa registrare una carenza ancora. E da un bel pezzo.

Nel sito internet citato, figurano ai sensi di legge i nomi di cinque dirigenti (con il curriculum per ciascun dirigente) e le retribuzioni di quattro dirigenti. La quinta, Anna Maurizia Merico, non è annoverata nell’elenco delle retribuzioni. Questa è una violazione della legge. Lo stipendio di un dirigente pubblico deve essere noto alla comunità. Così come stanno le cose, la cittadinanza non è messa nelle condizioni di sapere.

I responsabili del sito (figura chiaramente il nome del segretario generale, Pierdomenico Gallo, quale dirigente responsabile) devono provvedere al rispetto delle regole. Nelle condizioni attuali non ci siamo.

Eppure in sede di presentazione dell’attuale sito del Comune, si era osannata l’operazione quale esempio di trasparenza di questa nuova amministrazione e bla bla di seguito.

Ieri abbiamo raccontato del gravissimo ritardo con cui l’amministrazione comunale ha iniziato a comunicare nel modo dovuto le spese superiori ai mille euro.

Da oltre un mese evidenziamo le cose che non vanno. Devono mettersi in regola, a palazzo ducale, e finché non accadrà, continueremo a ribadirlo. Ci sarebbero poi gli organismi di controllo, che dal canto loro, forse, dovrebbero svegliarsi un po’.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here