Ieri il giuramento a Palazzo Chigi,  da lunedì al lavoro.

Ieri sera alle 21, tra i 35 sottosegretari e 9 viceministri che hanno giurato a palazzo Chigi per il nuovo governo di Matteo Renzi c’erano quattro pugliesi. Ivan Scalfarotto (foggiano) alle Riforme e ai Rapporti con il parlamento, Angela D’Onghia (nocese) all’Istruzione, Teresa Bellanova (leccese) e Massimo Cassano (barese) al lavoro. “Siate degni d’onore”, li ha esortati il nuovo premier, invitandoli a mettersi al lavoro già da lunedì prossimo, perché “mai come oggi c’e’ bisogno di riuscire immediatamente a realizzare gli impegni”. Per il senatore Massimo Cassano, coordinatore regionale del nuovo centrodestra, arrivano le congratulazioni del gruppo martinese del movimento, costituito dai circoli presieduti da Veronica Fumarola, Francesco Colonna, Paolo Rossi, Vito Santoro, Giovanni Fumarola con il senatore Lino Nessa e il consigliere comunale Antonio Fumarola, i si congratulano “ per il prestigioso incarico si sottosegretario di Stato al Lavoro. Un riconoscimento per la sua attività e una garanzia di attenzione per il territorio pugliese e quello della Valle d’Itria particolarmente”.

Di seguito l’elenco completo dei sottosegretari

Luca Lotti, Sandro Gozi, Domenico Minniti detto Marco (Presidenza del Consiglio); Angelo Rughetti (Pubblica amministrazione e semplificazione); Maria Teresa Amici, Luciano Pizzetti, Ivan Scalfarotto (Rapporti con il Parlamento e riforme); Gianclaudio Bressa (Affari regionali); Filippo Bubbico, Gianpiero Bocci, Domenico Manzione (Interni); Lapo Pistelli, Mario Giro, Benedetto Della Vedova (Esteri); Enrico Costa, Cosimo Maria Ferri (Giustizia); Luigi Casero, Enrico Morando, Pier Paolo Baretta, Giovanni Legnini, Enrico Zanetti (Economia); Franca Biondelli, Teresa Bellanova, Luigi Bobba, Massimo Cassano (Lavoro); Riccardo Nencini, Umberto Del Basso de Caro, Antonio Gentile (Infrastrutture); Giuseppe Castiglione, Andrea Olivero (Politiche agricole); Silvia Velo, Barbara Degani (Ambiente); Francesca Barracciu, Ilaria Borletti Buitoni (Cultura); Gioacchino Alfano, Domenico Rossi (Difesa); Carlo Calenda, Claudio De Vincenti, Simona Vicari, Antonello Giacomelli (Sviluppo economico); Vito De Filippo (Salute); Roberto Reggi, Angela D’Onghia, Gabriele Toccafondi (Istruzione).

Tra i 44 sottosegretari succitati assumeranno l’incarico di viceministri:

Filippo Bubbico (Interni), Lapo Pistelli (Esteri), Enrico Costa (Giustizia), Luigi Casero ed Enrico Morando (Economia), Riccardo Nencini (Infrastrutture), Andrea Olivero (Politiche agricole), Carlo Calenda e Claudio De Vincenti (Sviluppo economico).

Il sottosegretario Domenico Minniti detto Marco assumerà l’incarico di Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

MG

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here