Premiati i vincitori del primo step del progetto “Siamo una classe differente”

Seimila kg di rifiuti raccolti dalle scuole della città. Questo il risultato dell’iniziativa “Siamo una classe differente”, che ha coinvolto 6757 ragazzi dei plessi scolastici martinesi. I vincitori dell’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale – Assessorato all’Ambiente in collaborazione con la Tra.de.co, sono stati premiati ieri pomeriggio a Palazzo Ducale. Il “concorso” ha previsto la raccolta della carta e della plastica in tutti i plessi scolastici cittadini.

“La scuola che ha raccolto più carta – comunica l’amministrazione – è stata il Liceo Artistico “Calò” (1562,11 Kg) che ha ricevuto, in premio, una visita guidata presso la Masseria Galeone messa a disposizione dal Corpo Forestale dello Stato. Presente all’incontro, infatti, anche il Commissario Capo della Forestale di Martina Franca, Giovanni Notarnicola. L’Istituto che ha totalizzato più plastica è stato l’I.C.A.R. “Chiarelli” (97,18 Kg); i vincitori effettueranno una visita guidata presso le Grotte di Martina Franca con il Gruppo Speleologico Martinese. Ad aggiudicarsi i premi in base alla media pro capite sono stati il Liceo Artistico Calò” in entrambe le frazioni di rifiuto, l’Istituto Comprensivo Paritario “S. Teresa” con una media pro capite di 2,204 kg, e l’Istituto Comprensivo A.R. Chiarelli con 0,249 kg di plastica. Poiché in entrambe le frazioni di rifiuto il vincitore è stato l’Istituto Calò, è stato effettuato sorteggio tra le due seconde per accaparrarsi uno dei due primi premi. Il sorteggio ha decretato vincente l’Istituto Chiarelli, liberando così un posto nella classifica finale a vantaggio dell’Istituto Comprensivo Grassi. Gli Istituti che si sono classificati secondi (l’Istituto Comprensivo Paritario “S. Teresa” e I.C Grassi) hanno ricevuto ciascuno tre pacchi con 5 risme da 500 fogli di carta riciclata 100%. Nel corso dell’incontro, inoltre, le Scuole hanno rappresentato i propri progetti in merito all’iniziativa “Un Ambiente per amico” promossa dall’Assessorato all’Ambiente e presentato agli Istituti all’inizio dell’anno scolastico. Si tratta di un concorso di idee sul rispetto dell’ambiente in senso lato. Molte le proposte: cortometraggi contro l’abbandono degli animali, cartelloni artistici, filastrocche, censimento dei siti inquinati, laboratori didattici, manufatti con rifiuti riciclati, giardini didattici, adozioni di aiuole pubbliche, filmati, mostre e tg radiofonici.

“Ringrazio tutti i ragazzi e i docenti che si sono impegnati per entrambe le iniziative promosse dall’Assessorato all’Ambiente – dichiara l’assessore all’Ambiente, Stefano Coletta -. Il loro apporto di idee contribuirà alla nuova campagna di sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente. Riteniamo che questo sia l’anno fondamentale per l’educazione alla raccolta differenziata poiché è prossimo il nuovo servizio dei rifiuti che richiederà a tutti i cittadini un comportamento virtuoso ed i nostri giovani avranno un ruolo importantissimo all’interno delle famiglie. Sono felice inoltre che gli stessi ragazzi con i docenti abbiano preso a cuore problematiche quotidiane come l’abbandono indiscriminato di rifiuti nell’agro e il randagismo. Sono sicuro che la loro opera di sensibilizzazione associata al lavoro costante che stiamo compiendo in entrambi i fronti, darà importanti risultati”.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here