Gli agenti al lavoro per capire gli artefici delle tre rapine in pochi giorni che hanno gettato nel panico la cittadinanza martinese

“Stiamo seguendo tutte le ipotesi”. Al momento filtra soltanto quest’indicazione dalle Forze dell’Ordine che stanno indagando sull’escalation di rapine avvenute in pochissime ore a Martina Franca e nell’intera Valle d’Itria. Ormai è un elenco che si aggiorna di ora in ora, visto che non si fa in tempo a capire le dinamiche di una rapina che si è costretti ad indagare su quella avvenuta subito dopo. E’ un fenomeno che ormai colpisce tutta la città, con la zona centrale in pieno assedio. Ricordiamo i luoghi in cui sono avvenute le rapine: prima un negozio di elettrodomestici in zona Carmine, poi una merceria in pieno centro storico e ieri sera un tabacchino in via Toniolo, nei pressi dello stadio.

Proprio la rapina di ieri sera al tabacchino fa pensare al fatto che si tratti di un professionista che sapeva come agire, visto che si è trattato di un’azione abbastanza veloce e fatta in un momento di relativa calma in zona, visto che la porta del centro scommesse sito di fianco al tabacchino era chiusa. Le indagini proseguono in tutte le direzioni e cercano di aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini. A questo proposito, come riferito in un altro articolo, proprio durante un controllo della Polizia per contrastare il fenomeno dei furti, è stato scoperto un ventenne che portava con sé alcuni grammi di droga e a casa ne aveva nascosti altri venti.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here