riceviamo e pubblichiamo.

Sarà ancora Uccio De Santis, assieme a tutti i principali artisti del Mudù, il protagonista più atteso della XII Edizione del “Triangolare (+1) della Solidarietà”, in programma sabato 12 Aprile, a partire dalle ore 9, presso lo stadio “Tursi” di Martina Franca. In una formula rinnovata, che vedrà scendere in campo quattro formazioni per la conquista del successo finale, toccherà come sempre agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della Città del Festival animare la festa sugli spalti, dove tutti i partecipanti saranno presenti per una giornata dedicata alla Solidarietà: “Attendo al più presto una chiamata dal Sindaco Ancona per ricevere la cittadinanza onoraria – ha scherzato Uccio De Santis alla vigilia dell’evento, alludendo alle sue frequenti sortite in Valle d’Itria -. Tornare a Martina è sempre piacevole, ma questa occasione è davvero speciale se consideriamo le finalità che si propone e la cornice di pubblico che ogni anno ci accoglie: non è un mistero, infatti, che selezionare l’organico per la squadra da mandare in campo sia sempre una impresa ardua, viste le numerose richieste ricevute dagli attori del nostro staff”. Assieme al capogruppo De Santis, ci saranno, tra gli altri, anche i vari Umberto Sardella, Max Diele, Giacinto Lucariello e Gianni Rutigliano che sfideranno, nella prima gara della giornata, la selezione del Distretto Rotaract 2120 – Puglia e Basilicata, integrata dai soci del locale Rotary Club. Quindi spazio agli studenti degli Istituti Superiori di Martina Franca, che nella seconda semifinale si contenderanno l’accesso alla finale. “Chiunque vorrà conquistare il trofeo della manifestazione dovrà prima fare i conti con il sottoscritto – ha scherzato Umberto Sardella, capitano e numero uno tra i pali dell’undici dei Mudù -: è bene che tutti si ricordino che i Mudù vengono a Martina per la “sexta”, il sesto successo in questo Triangolare”. Proclami che lasciano presagire un grande spettacolo anche in campo, dove l’obiettivo comune sarà quello di incrementare il già buon risultato raggiunto, in termini di ricavato, nella passata edizione. Anche quest’anno, l’incasso e le donazioni  raccolte saranno devolute alle locali sezioni di Onlus A.M.A.R. Down e Associazione A.T.O., che da anni operano sul territorio della Valle d’Itria. Contribuire alla causa benefica sarà semplicissimo: basterà acquistare al costo di 3 euro il tagliando di ingresso allo stadio e grazie al quale sarà possibile assistere all’intera manifestazione (botteghini aperti a partire dalle 8.30 di sabato). L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Martina Franca.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here