Eventi e manifestazioni hanno segnato anche quest’anno il giorno di Santa Cecilia, giornata che tradizionalmente annuncia l’inizio delle festività e del clima natalizio, molto sentita e celebrata a Taranto ed in tutto il territorio.

Una giornata all’insegna delle tradizioni che incontrano le future generazioni è stata quella indetta dalla ludoteca “Solelù” di Martina Franca, che ha organizzato un incontro bambini – genitori – educatori, tutti riuniti insieme per celebrare e scoprire momenti di folklore tipici del periodo di Natale ed in particolare inerenti alla giornata di ieri, Santa Cecilia appunto, con la preparazione delle “pettole” e dei “purcidd”. La volontà di far incontrare le antiche usanze con i più piccoli segue di poco e ben interpreta lo spirito del 20 novembre, Giornata Internazionale per i Diritti dei Bambini, che quest’anno il Comune di Martina Franca ha voluto includere nel programma “La città dei bambini – Il diritto di muoversi liberamente”, partito lo scorso 12 novembre e destinato a concludersi il prossimo 26 dicembre, pieno di iniziative volte ad incontrare le necessità dei minori, a sviluppare la loro identità culturale e sociale e ad integrarli nel mondo spesso incomprensibile degli adulti. “Abbiamo partecipato alle iniziative della Giornata dell’Infanzia ed al programma “La città dei bambini”, come molti altri centri per l’infanzia di Martina – spiega la titolare della ludoteca, Jolanda Massaro – convinti dell’importanza che possono rivestire. Per il 20 novembre abbiamo realizzato un dipinto permenente a parete, su cui ciascun bambino ed anche qualche genitore ha impresso la propria impronta colorata, come segno del diritto di vivere e di esistere, le tematiche più sentite dai nostri bambini”. Nella giornata di ieri i più piccoli si sono cimentati, con l’aiuto di alcune nonne e genitori, nella preparazione e lavorazione dell’impasto dei tradizionali “purcidd” di Natale, mentre nelle camere di fianco alla sala principale venivano fritte le pettole di Santa Cecilia, poi assaporate tutti insieme.

Momenti che, avvicinandosi al Natale, non potranno che proseguire, con altri incontri coi genitori per sviluppare progetti utili alla crescita del bambino, una su tutte una recita per Natale con un titolo già in mente su cui lavorare, ma soprattutto con iniziative sempre mirate al benessere ed alla salvaguardia dei più piccoli, condotti lungo la giusta strada dai loro educatori. “Prenderemo parte – prosegue la titolare della ludoteca Solelù – anche al “Villaggio di Babbo Natale”, che si terrà l’1 e 2 dicembre in Piazza Maria Immacolata a cura dell’associazione Ambasciatori d’Amore, in cui i bambini colloquieranno con Babbo Natale e verranno intrattenuti dagli Elfi del Natale. Ancora più importante invece l’incontro del 26 dicembre, quando parteciperemo alla donazione in Piazza dei giocattoli che non piacciono o non servono più, in favore delle associazioni che si prendono cura dei bambini meno fortunati della città e di tutto il territorio.”

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here