Militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Taranto, nell’ambito di specifici servizi condotti in collaborazione con il personale del dipartimento di prevenzione dell’a.s.l. di Taranto, hanno sequestrato, alla periferia del comune di Martina Franca, un capannone di circa 300 mq. adibito a stalla, all’interno del quale erano stati abusivamente realizzati 16 box in muratura per il ricovero di cavalli. Nel particolare, i finanzieri della compagnia della cittadina della Valle d’ Itria hanno accertato che il proprietario dell’immobile, nel corso degli anni, aveva realizzato gli stessi box, un maneggio ed altre strutture edili in assenza di autorizzazioni amministrative. L’area utilizzata per il maneggio era insistente in parte su una piattaforma in lastricato ed in parte su un terreno incolto. La stessa era sprovvista sia di impianto di raccolta ed allontanamento dei maleodoranti liquami abbandonati sulla nuda terra e delle acque meteoriche, sia del sistema di raccolta dei reflui e, pertanto, mancante dei requisiti previsti dalla vigente normativa di settore. L’autorità giudiziaria ha, inoltre, denunciato una persona.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here