Servizio sicurezza pronto (foto), si inaugura stasera la 43^ edizione del Festival della Valle d’Itria, la manifestazione che per eccellenza caratterizza in chiave positiva Martina Franca ben oltre i suoi confini. Fino al 4 agosto la capitale della Valle d’Itria salirà alla ribalta delle cronache più importanti con le sue tante opere musicali di pregio in vetrina. La prima è l’Orlando furioso di Vivaldi – dal capolavoro di Ludovico Ariosto, di cui si sta celebrando il mezzo millennio di storia – con un nuovissimo spettacolo realizzato in coproduzione con la Fenice di Venezia. Tre i filoni della trama: gli amori di Orlando, Angelica e Medoro; la guerra tra l’esercito cristiano di Carlo Magno e l’esercito saraceno dei Mori; il motivo encomiastico per la casata ferrarese degli Estensi, sviluppato attraverso le figure di Bradamante e di Ruggiero. La tematica sentimentale è così spesso intrecciata con quella militare, tanto da condizionare in più occasioni lo sviluppo delle battaglie e il destino dei cavalieri: Orlando, dopo aver perso il senno, sarà aiutato dall’intervento provvidenziale di Alstolfo, diventando, di fatto, il capostipite della prestigiosa casata degli Estensi. Colpo d’occhio a Palazzo Ducale.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY