In questi giorni, a proposito dell’aggressione a un omosessuale, sono accadute alcune cose in tema di comunicazione.

Il Quotidiano ne ha parlato, dicendo che si trattava di un gay di Martina Franca. Noi di martinasera.it abbiamo fatto le nostre verifiche e abbiamo pubblicato, a nostra volta, la notizia. Poi è venuto fuori, da altre fonti, che la persona aggredita è di Catania e per buona è stata presa quella tesi. Nel frattempo l’amministrazione comunale aveva diffuso un comunicato di solidarietà a quella persona.

L’amministrazione comunale è stata anche criticata, per questo. Il sottoscritto ha il dovere di dire che quel comunicato è stato originato anche da una sollecitazione del sottoscritto. Dunque se ci sono critiche da muovere ed errori di valutazione da attribuire, vanno attribuiti al sottoscritto e non a chi, prontamente, ha voluto portare una solidarietà a nome della città e si è fidato di quanto pubblicato da noi. Fermo restando che questa testata conferma quanto pubblicato e non cambia il tono della notizia, anche in rapporto alla provenienza geografica della vittima di quell’aggressione.

A. Q.

 

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here