Ne demmo notizia una settimana fa. Ancora non è accaduto nulla. Ecco, di nuovo, riproposto il tema della petizione per l’allargamento di una strada. L’hanno firmata più di duemila persone. Di seguito il comunicato del comitato promotore della richiesta al sindaco e, a seguire, il testo della petizione:

strada 2La Proloco Martina, il Villaggio del Fanciullo e la rete dei volontari, la comunità dei fedeli di Sant’Antonio ai Cappuccini, i Padri Somaschi, la comunità dei residenti in Valle d’Itria, le associazioni sportive del Villaggio  e cittadini Martinesi hanno promosso una petizione popolare spontanea per sollecitare l’amministrazione comunale ad intervenire per l’eliminazione delle pericolosità della sede stradale comunale compresa fra strada Difesa e via Cappuccini,

Si confida in una incisiva divulgazione a mezzo stampa per sperare, dopo oltre 23 anni di richieste e atti amministrativi, che vengano intrapresi gli opportuni interventi.

La petizione con la raccolta firme è stata protocollata al Sindaco e alla Giunta in data 23 maggio 2013.

 

PETIZIONE POPOLARE

 

Al Sindaco e alla Giunta

Al Dirigente Ufficio Tecnico

del Comune di Martina Franca

 

OGGETTO: Allargamento  ed eliminazione delle pericolosità della sede stradale comunale compresa fra strada Difesa e via Cappuccini, Località Villaggio del Fanciullo.

 

I sottoscritti cittadini, firmatari della presente petizione premesso:

  • che con atto del notaio Luca Torricella in Martina Franca  del 26 luglio 2012, rep. n.ro 95066 fascicolo n.ro 27357, il signor Giuseppe Alfonso Spadaro nella qualità di proprietario ha ceduto gratuitamente al patrimonio comunale striscia di terreno situata lungo la strada extraurbana n.ro 2 denominata ” Madonna D’Arco” ;
  • che detta striscia di terreno è giornalmente interessata da intenso traffico veicolare, presenta in prossimità del tratto compreso fra la strada Difesa e via Cappuccini una riduzione della sede stradale  (da ml 6,00 circa a ml 3,50 circa), nello stesso tratto si registra  la presenza di una   curva  delimitata da muro a secco alto circa 2,00 metri che limita notevolmente la visuale nei due sensi di marcia;
  • che con Delibera della Giunta Municipale  n.ro 729 del lontano 06 luglio 1990 veniva approvato il progetto di allargamento del tratto stradale in oggetto;
  • che con delibera  del Consiglio Comunale n.ro 74 del 04 luglio 1969  veniva riapprovato il progetto stradale di cui innanzi dichiarando l’opera di che trattasi di pubblica utilità indifferibile ed urgente;
  • che a tutto oggi nonostante la benemerita cessione gratuita della fascia di terreno effettuata circa un anno fa dal signor Giuseppe Alfonso Spadaro non si è provveduto a realizzare alcuna opera.

Segnalano l’elevata rischiosità della strada in oggetto e chiedono che vengano intrapresi gli opportuni interventi tesi a eliminare le pericolosità.

Alla luce degli impegni già presi, si chiede di conoscere quali siano le intenzioni dell’Amministrazione al fine di ridurre la pericolosità del tratto di strada in questione.

In attesa di cortese  riscontro scritto, da recapitare al comitato promotori elettivamente domiciliato presso il Villaggio del Fanciullo in via Cappuccini, 41 – Martina Franca, inviamo cordiali saluti.

strada 3

Commenta su Facebook

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here