Chi, vissuto a Martina Franca nella metà degli anni settanta non ricorda radio farfalla? Una delle prime radio libere non solo della nostra città ma dell’intera provincia, che ha dato voce ai giovani intercettandone il desiderio “rivoluzionario”  di contestazione nei confronti di una società conformista e  bigotta. Oltre a trasmettere “pezzi” musicali contemporanei che difficilmente si potevano udire nelle radio nazionali,attraverso trasmissioni raccontate dagli speaker dell’epoca, radio farfalla intercettava e comunicava per la prima volta i problemi di natura sociale della comunità martinese. Senza dubbio una vera e propria “rivoluzione” culturale, ancor più importante se paragonata all’arretratezza sociale e di costume del sud in quegli anni.  Bene, i nostalgici saranno accontentati: Venerdì 25 gennaio 2013 alla vineria Divino di Martina franca dalle ore 21.30, Rino Carrieri e Agostino Convertino ritornano con la III puntata della Carrozza di Hans: la nota trasmissione radiofonica trasmessa a metà anni ’70 da Radio Farfalla .Speaker della storica radio martinese, presenteranno la classifica Guitar Heroes, i trenta migliori chitarristi di tutti i tempi. Un’idea originale inspirata dalla lettura di una nota rivista musicale che ha scelto di dedicare il suo ultimo  numero ai cento migliori chitarristi di tutti i tempi. Radio farfalla che negli anni settanta era diventata il punto di riferimento di un’intera generazione di martinesi, torna a rivivere dal vivo alla vineria divino di Martina Franca. I due “storici” speaker  saranno affiancati da  Ludovica Germinario e da Andrea Casati e  torneranno a raccontare, a quattro voci, armati di giradischi e centinaia di vinili, il meglio della musica rock e blues dagli anni ’60 a oggi. Una serata, quella di venerdì 25 gennaio, costellata da alcuni degli assoli di chitarra più belli ed emozionanti della storia del rock e del blues: punto di partenza il re indiscusso, Jimi Hendrix, per poi proseguire con l’ascolto di mostri sacri come B.B. King, Jimmy Page e i Lynyrd Skynyrd. Buona cucina, ottimo vino e tanta musica, per una serata da non perdere.

 

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here