L’installazione avverrà grazie a un protocollo d’intesa tra Regione Puglia e Comune di Martina Franca. Sarà un progetto pilota in vista del nuovo piano di igiene urbana

Di seguito il comunicato stampa dell’amministrazione comunale

E’ stato firmato, l’11 marzo a Bari, il disciplinare che regola i rapporti tra Comune e Regione per il potenziamento e l’ammodernamento delle strutture dedicate alla raccolta differenziata. L’atto si inserisce a seguito del protocollo di intesa, siglato lo scorso 3 settembre, dopo che il Comune di Martina Franca si è aggiudicato il finanziamento regionale di 147.857,14 euro.

Il progetto presentato riguarda un punto ecologico informatizzato dedicato alla raccolta differenziata che sarà posto nell’area di via Leone XIII a ridosso di via Toniolo dove saranno sistemate numerose campane per la raccolta dei rifiuti di imballaggio (carta, vetro e plastica) e una casetta con una pesa informatizzata che consentirà, in tempo reale, all’Ufficio Ambiente del Comune di conoscere i  cittadini che differenziano.

A seguito della pubblicazione della gara già in corso saranno disciplinate le modalità per definire la premialità dei cittadini.

“Questo progetto pilota – dichiara l’assessore all’Ambiente, Stefano Coletta – ci permetterà di anticipare le novità previste dal piano di igiene urbana approvato lo scorso gennaio in Consiglio Comunale. Abbiamo deciso di porre l’isola ecologica in pieno centro urbano in modo da mostrare ai cittadini che l’isola ecologica non è una discarica ma un luogo di crescita civica”.

Con una parte del finanziamento, inoltre, saranno forniti ai cittadini che ne faranno richiesta settecento compostiere: ciò permetterà di ridurre la quantità dei rifiuti portati in discarica.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here