Si parla di università e istruzione pubblica nell’iniziativa organizzata per domani martedì 12 febbraio da Sinistra Ecologia e Libertà a Martina Franca: ospiti della serata l’Assessore Regionale al Diritto allo Studio e alla Formazione Professionale Alba Sasso, il candidato numero 2 al Senato e Rettore dell’Università di Foggia Giulio Volpe, la coordinatrice provinciale del partito e candidata numero 5 alla Camera Donatella Duranti, l’Assessore Comunale ai Servizi Sociali Donatella Infante e il coordinatore cittadino di SEL Pino Fedele. Modererà i lavori Francesco Leo.

Al centro della serata le politiche virtuose messe in campo dalla Regione Puglia in materia di diritto allo studio, politiche che possono rappresentare un punto di riferimento per il prossimo governo nazionale. Si parte dal progetto “DIRITTI A SCUOLA”, sottoscritto lo scorso novembre dal Presidente Vendola e dal Ministro Profumo, con determina dirigenziale n. 1804 del 20 novembre 2012, ed è stato finanziato per un impegno complessivo di 25 milioni. “Si tratta – dichiara l’assessore Sasso – della quarta edizione del progetto, già avviato con successo negli scorsi anni scolastici, che ha coinvolto circa 180.000 ragazze e ragazzi, avvalendosi del lavoro di 4.604 docenti aggiuntivi e 1447 personale ATA e che ha ottenuto un significativo miglioramento dei livelli di apprendimento degli studenti, come evidenziato dai risultati dell’indagine OCSE-PISA e INVALSI”. Stanno partecipando al progetto le Istituzioni scolastiche statali primarie (con esclusione del settore dell’infanzia), secondarie di primo grado (inclusi gli Istituti comprensivi) e secondarie di secondo grado, per gli alunni del primo biennio, con particolare attenzione alle scuole a maggior rischio dispersione, con priorità per gli studenti che presentano situazioni di svantaggio e maggiori difficoltà di apprendimento.

Non solo “Diritti a scuola”, ma anche altre opere, come l’intervento aggiuntivo che ha reso possibile la copertura del 92% delle borse di studio degli universitari pugliesi, passando per le borse di studio del Contratto Etico (che contempla la promessa dei beneficiari del bando Ritorno al futuro, di tornare nella regione per spendere il titolo acquisito) e le misure a sostegno dei dottorandi e dell’alta formazione: entro il 2015, la Puglia ha infatti promesso di finanziare la formazione post laurea, con 20 milioni di euro.

Appuntamento per le 17.30 presso l’Auditorium Cappelli in via Giuseppe Testa (zona Carmine).

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here