Premesso che:

La provincia ionica, e in particolare la città di Taranto, sta vivendo un momento di particolare difficoltà dovuta alle note vicende che riguardano le questioni ambientali.

  • In più momenti si sono registrate situazioni di grave crisi che hanno interessato, e continuano ad interessare, gli allevamenti ovini e la mitilicultura, con gravi ripercussioni non solo sulle attività produttive direttamente interessate, ma più in generale sulla immagine del territorio.
  • La particolare emergenze ambientale e sanitaria si accompagna ad una non meno grave emergenza occupazionale con diverse aziende che cessano le attività o riducono la forza lavoro.
  • Il ministro per l’ Ambiente, Corrado Clini, ha reso pubbliche dichiarazioni affermando che tra le principali cause di emergenza sanitaria del territorio vi sarebbe la contaminazione degli alimenti.
  • Che tale affermazioni, ancorchè prive di fondamento scientifico, hanno prodotto un ulteriore danno di immagine che si traduce in conseguente danno economico per la produzione agroalimentare locale.

 Impegna il Governo regionale:

 ad adottare ogni azione utile a sostenere la produzione agroalimentare, soprattutto nella fase attuale di raccolta agrumicola, di produzione di olio e vino, di commercializzazione di latte e prodotti derivati, con iniziative promozionali di forte impatto per la opinione pubblica pugliese ed extraregionale.

  • a richiedere al Governo centrale il sostegno economico per attivare campagne di promozione, quale ristoro per i gravi danni arrecati, sia quale soggetto che per anni ha contribuito in maniera significativa all’inquinamento ambientale, sia per le notizie diffuse.
  • a riferire al Consiglio regionale sulle iniziativa adottate e sui risultati ottenuti.
Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here