Di seguito nota stampa di Pino Bonasia, Segretario Cittadino del Partito Democratico

In questi ultimi 55 giorni, dopo il voto alle Politiche, continuiamo ad assistere ad una crisi profonda che sta attraversando il nostro agire politico, che rischia di mettere in seria difficoltà la nostra credibilità nelle istituzioni in cui siamo impegnati incessantemente per dare risposte ai cittadini.

E’ emersa in tutta la sua crudezza una difficoltà che ormai da tempo coinvolge i partiti, forse troppo occupati in discussioni tutte interne a singoli gruppi che decidono, che delegittimano gli organismi democraticamente eletti e di conseguenza delegittimando sé stessi. Né si può continuare a parlare di derive populiste che cavalcano il malessere della gente, perché quel malessere è reale, ed è compito della politica farsene carico. Un compito che nel nostro Partito abbiamo sempre messo in primo piano.

Ecco perché è urgente avviare da subito una discussione aperta e franca nei luoghi naturali della politica che sono i circoli presenti in tutti i territori, che dia la possibilità a tutti di offrire degli spunti per il raggiungimento di soluzioni condivise.

L’elezione del Presidente della repubblica con la riconferma di Giorgio Napolitano, ridotta purtroppo ad una prova muscolare, non è stata altro che la rappresentazione dell’incapacità di un partito che, ostinatamente piegato su lotte interne, si è sempre più allontanato dagli organismi democraticamente eletti e di conseguenza dalla base degli iscritti.

Oggi noi tutti, noi che siamo la base reale del Partito Democratico, noi che abbiamo il contatto con il singolo cittadino e che ne condividiamo i problemi e le difficoltà, noi che contiamo i consensi uno ad uno, noi dobbiamo fare una scelta forte, non possiamo accettare alleanze innaturali con forze politiche le cui scelte sono sempre state lontane dal nostro agire.

Dobbiamo, dai circoli cittadini ed insieme ad altri circoli, iniziare una nuova fase Congressuale, che individui una classe dirigente sana, libera, lontana da legami e concetti che hanno condizionato le scelte dell’attuale dirigenza.

Le idee, le scelte, le condivisioni devono partire da noi.

Commenta su Facebook

5 Commenti

  1. Bonasia, brucia la tessera PD e lascia la poltrona sulla quale ti sei seduto senza congresso. Il Presidente Napolitano ha schiaffeggiato anche te. Vendola ti aspetta.

  2. Spesso le spiegazioni degli accadimenti della politica vanno ricercate anche nelle cose più insignificanti. Prendete la “nota” del segretario cittadino e magari riuscite a farvi una ragione del successo di Grillo e della riesumazione di Berlusconi. Mala tempora currunt.

  3. Quando si riusciranno ad abbandonare atteggiamenti e linguaggio da ultras, forse potremo dire che siamo un popolo maturo. 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here