Di seguito un comunicato diffuso dal consigliere comunale Giuseppe Cervellera:

Dalle ultime elezioni amministrative è emersa chiaramente da parte dei cittadini di Martina Franca, una forte richiesta di rinnovamento che non può essere elusa, ma deve essere eseguita con fatti concreti. I cittadini martinesi “hanno portato” in Consiglio Comunale diversi giovani che hanno l’obbligo di interpretare con spirito di modernità le istituzioni cittadine. Sono queste le ragioni che mi spingono ad accelerare e promuovere ogni processo amministrativo per proiettare la nostra città nel futuro adeguando tutti i suoi parametri al concetto di Smart City ossia di città intelligente, un modello urbano in cui, grazie alle tecnologie digitali ed a infrastrutture moderne, la qualità della vita dei cittadini migliora e l’impatto ambientale delle attività umane si riduce.
Sarà dunque alta e mirata la mia attenzione sui procedimenti amministrativi già iniziati, ma non ancora conclusi dalla nostra amministrazione, riguardanti:

a) il wi-fi gratuito nei principali luoghi pubblici che deve intervenire anche sulle necessarie applicazioni (app) per gestire il flusso delle informazioni riguardanti la nostra città (turistiche, storiche, geografiche, amministrative ecc.);

b) la gara relativa alla pubblica illuminazione, la quale deve essere fondata sul massimo livello di efficientamento energetico con introduzione di sistemi di tele-gestione dei punti luce che permettano di rilevare immediatamente malfunzionamenti e quindi anche sul necessario ammodernamento della vetusta rete attuale;

c) la Rigenerazione Urbana ed il PUG che devono partire dalla riqualificazione e dal risanamento dell’esistente con implementazione di spazi a verde e di nuovi luoghi di socialità;

d) il piano di mobilità urbana che deve disincentivare l’utilizzo delle automobili ed incentivare il trasporto pubblico, i mezzi di trasporto elettrici, la bicicletta e la passeggiata anche attraverso lo spostamento degli impianti di carburante fuori dalla città e la realizzazione dei parcheggi previsti dal piano triennale delle opere pubbliche;

e) il sistema di videosorveglianza per garantire maggior sicurezza nel centro storico ed in altri punti strategici della città; f) digitalizzazione della pubblica amministrazione con avvio del protocollo informatico per mettere nelle condizioni il cittadino di poter sbrigare direttamente on line tutte le pratiche burocratiche e amministrative con il Comune;

f) l’appalto dei rifiuti, che deve mirare ad una raccolta differenziata spinta con la presenza di sistemi intelligenti in grado di tracciare i conferimenti.

E’ necessario, sin da adesso, indirizzare l’azione amministrativa affinchè la Città di Martina Franca possa diventare virtuosa nel risparmiare energia, nel ridurre le emissioni e nel rendere più agevoli e semplici le condizioni di vita e di lavoro; l’obiettivo deve essere coniugare sostenibilità, crescita economica, sicurezza e qualità della vita, con scelte energetiche, edilizie e urbanistiche “smart”, nonché usando il meglio delle ultime tecnologie.

Il circolo SEL di Martina Franca, fortemente impegnato su ognuno di questi argomenti, continua il suo ciclo di incontri con la città e tutte le sue formazioni sociali; difatti martedì 26 Marzo alle ore 18,00 presso la sede in Via Bellini n. 15, si terrà un seminario formativo sui cosiddetti “Certificati Bianchi”, ossia su misure di incentivazione per rendere energeticamente efficienti le strutture e gli immobili del Comune, delle imprese e dei privati cittadini.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here