Era già un fatto anomalo quello di avere un assessore allo sport in una città che non ha strutture sportive, soprattutto dopo essere subentrata a Stefano Coletta.  Anomalo quanto Oronzo Canà che allenava una squadra di Serie A.

Tiziana Schiavone è approdata lo scorso anno immediatamente alle ribalte nazionali con il pugno in aria sull’altare della Basilica di San Martino, durante la festa dello sport.

Il 5 gennaio scorso ha pubblicato una locandina con la quale voleva premiare il pilota martinese Antonio Giovinazzi

ed il campione del Mondo di pallacanestro Gianluca Lafornara     

, ma dimostrò tutta la sua ignoranza a riguardo sostituendo la foto del cestista martinese con quella di un altro componente della nazionale. In un’altra sua uscita, conclusasi con le sue scuse, aveva detto che, dismesso il Tursi, il Martina sarebbe andato a giocare al Campo Cupa, provocando le ire dei di tutti i tifosi. L’ultima, nella trasmissione sul campo Tursi, ha affermato che a Martina non c’è solo il calcio, ma anche altri sport che hanno generato altri campioni martinesi come quelli mondiali di pallacanestro (1 sempre Lafornara) e 1 che gioca con la formula 1 (scordandosi peraltro il nome (Giovinazzi). Ora, premesso che Antonio Giovinazzi gareggia in Formula 1 l’Assessora che continua a fare tanta confusione, è convinta probabilmente che il pilota martinese giochi alla play station oppure alle macchinine acquistate dal negozio giocattoli. Insomma, tra piloti di Formula 1 e Campioni del Mondo di Pallacanestro, tranquillamente si può assegnarle il titolo di Campionessa cittadina di gaffe, tanto da pensare che possa darsi all’ippica, visto che a Martina è stata restaurata la Stazione .

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here