Liberati, questa mattina, i vicoli e le vie del centro storico, di Martina Franca, pieni di neve ormai gelata. Gli operatori della Monteco s.r.l hanno scrostato il ghiaccio insidioso, causa di pericolose scivolate per gli abitanti del borgo antico, anziani in numero maggiore.

Nessuno ci sperava più e invece questa mattina, imbracciate pale e scope, dopo quasi una settimana, si è provveduto a liberare i basolati. In realtà i residenti stessi, nella maggior parte dei casi, avevano già spazzato e ripulito le stradine innanzi alle loro abitazioni, come tanti lamentano “impensabile aspettare 5 giorni”.

Evelina Romanelli

Per le vostre segnalazioni: redazione@martinasera.com

(Foto: E.Romanelli)

Commenta su Facebook
Articolo precedenteIl Commissario ordina la chiusura delle scuole e del mercato settimanale
Articolo successivoUn centralino di squadra dalle ore 20:00 alle ore 8:00
Evelina Romanelli
Evelina Romanelli è nata a Martina Franca, laureata in Lettere presso l'Università di Bari con una tesi sul comparto manifatturiero della cittadina della Valle d'Itria. Il lavoro diventa libro "Il Made in Italy in Valle d'Itria", presentato a Milano, capitale della moda. La passione per la scrittura l'avvicina nel 2013 all'editoria, anno in cui comincia la sua collaborazione con il gruppo PugliaPress, dai siti online (Martinasera, PugliaPress, Invalleditria) ai cartacei (Pugliapress e Voce del Popolo) e non ultima la trasmissione televisiva Piazza Pulita. Sua la cura dei libretti da sala per il Festival della Valle d'Itria e la redazione di una recente storia sul dancing La Rotonda. Concretizza il suo lavoro con il conseguimento del tesserino da giornalista pubblicista nel 2015. Attiva collaboratrice della Fondazione Nuove Proposte Culturali, per cui segue i comunicati stampa per le manifestazioni organizzate, è addetta stampa del Comitato Centro Storico di Martina Franca. Definisce il suo rapporto con la scrittura "Un'intima relazione d'amore in cui le mani hanno il potere di leggere il cuore" .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here