Oggi va in scena il secondo forum di Rigenerazione Urbana, aperto a operatori del settore, aziende e tecnici. Il Partito Democratico di Martina Franca prende posizione sull’argomento, dichiarando di credere nel programma di Rigenerazione Urbana di Martina Franca, “soprattutto perchè pensa che sia una concreta possibilità per offrire alla Città una occasione di sviluppo culturale, sociale ed economico dell’intera comunità martinese”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta Pino Bonasia, segretario cittadino e Vito Pasculli, capogruppo Pd.

I due esponenti democratici ritengono pertanto opportuno che “ci si adoperi per una buona impostazione programmatica e una condivisione delle scelte quanto più ampia possibile”.

“La Città, – prosegue la nota – dopo tanta distrazione in ambito di governo del territorio e tanti interventi urbani, soprattutto privati, poco qualificati, necessita di uno studio e una attenzione dettagliata per recuperare spazi e attrezzature di servizio, un sistema di mobilità efficiente e sostenibile e un assetto generale di città qualificato e proteso soprattutto a migliorare la qualità del costruito e degli spazi pubblici, sia in termini strutturali che dal punto di vista del decoro urbano. Centrale nella visione e nella proposta del PD è il rapporto della Città con il suo Centro Storico, della Città con la Valle d’Itria e l’individuazione di una strategia urbana complessiva che individui interventi di trasformazione, pubblici e privati, capaci di innescare processi virtuosi e moltiplicatori di qualità urbana che consentà “benessere” alla sua comunità insediata”.

“E’ in tal senso che il Partito Democratico ritiene fondamentale, prima di ogni proposta, la definizione di un quadro di conoscenze approfondito dell’intera struttura urbana e la chiara definizione condivisa degli obiettivi del programma, per arrivare alla possibilità di programmare interventi che puntino a migliorare la città e al contrario di ridurre i rischi di previsioni azzardate. Proprio in tal senso il Partito Democratico – conclude l’intervento – ha redatto un documento programmatico di indirizzo che offre all’amministrazione comunale quale contributo concreto nel delicato percorso di costruzione del Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana (DPRU) prima e per la successiva redazione del Programma Integrato di Rigenerazione Urbana (PIRU)”.

Insomma, il Pd martinese ci crede. Ora tocca vedere se c’è unità di intenti con le altre forze politiche, coi cittadini, i sindacati e tutti soggetti interessati dal progetto.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here