Al quinto scrutinio, Stefano Rodotà non ha sfondato. Anzi, ha perso qualche voto. Dunque non ha capitalizzato parte del dissenso Pd, fermandosi a quota 210. Ieri era arrivato a 213, al quarto scrutinio.

E oggi, rispetto allo scrutinio di ieri, c’era anche il sostegno aperto di Sel.

Schede bianche 445, altri candidati 46, Napolitano 20.

Pd, Lega e Scelta civica hanno votato scheda bianca.

Il Pdl non ha preso parte al voto.

Sesto scrutinio alle 15.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here