Questo il bilancio del 2013 per il capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio della Camera, Rocco Palese: “Quest’anno 270 milioni di euro di tasse aggiuntive pagate dai pugliesi”

Prosegue il dibattito relativo alle affermazioni del Governatore Regionale Vendola fatte durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi ieri mattina. Dopo il parere del segretario generale della Uil, Pugliese, è Rocco Palese a scagliarsi contro il Presidente della Regione. Il capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio mette in relazione, in una nota stampa, il governo centrale e quello regionale, e non certo per elogiare il loro operato: “Mani nelle tasche dei cittadini e praticamente nessun taglio agli sprechi e alla spesa pubblica. La sinistra delle tasse è uguale al Governo dell’Italia e della Puglia”.

Per l’esponente di Forza Italia l’unico vero risparmio per i cittadini, nel 2013, non è dipeso dagli esponenti di governo: “Da Letta come da Vendola – aggiunge Palese – sentiamo dire che va tutto bene, che il Paese e la Puglia stanno reagendo bene alla crisi, che diminuisce la pressione fiscale, ma a livello nazionale l’unico risparmio per i cittadini nel 2013 deriva dalla eliminazione dell’Imu sulla prima casa il che dimostra che avevamo ragione noi a pretenderne l’abolizione e a livello locale il Presidente Vendola conferma che i conti della sanità nel 2013 sono in pareggio ma al tempo stesso nel Bilancio appena approvato per l’anno prossimo non vengono eliminate le tasse regionali aggiuntive che i cittadini pugliesi hanno pagato negli ultimi anni e che nel solo 2013 sono state di 270 milioni di euro. Vani i tentativi che come Forza Italia abbiamo condotto in Parlamento per indurre il Governo Letta a ridurre la spesa pubblica per abbassare le tasse e che i colleghi Consiglieri Regionali hanno portato avanti in Regione allo stesso scopo. Quello che sta per finire è stato un anno disastroso per famiglie ed imprese a cui la crisi economica ha letteralmente tagliato le gambe; a sentire i bilanci tracciati dal Presidente del Consiglio e dal Presidente della Regione sembra invece che sia tutto rose e fiori e che l’anno prossimo sarà anche meglio, il che dimostra quanto purtroppo la sinistra della politica e delle istituzioni sia lontana anni luce dalla vita quotidiana dei cittadini. Il primo passo da fare con urgenza per ridare fiducia e speranza – conclude Palese – è diminuire gli sprechi e la spesa pubblica improduttiva e abbassare le tasse”.

Commenta su Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here